Vicenza, Brocchi ci crede: “Ha portato entusiasmo”

L’ultima sconfitta maturata sul campo del Parma ha lasciato il segno in casa vicentina, ma il tecnico Brocchi sottolinea un fattore positivo per l’immediato futuro

La classifica è quella che  è – il Vicenza è penultimo con 4 punti – e di certo l’aver subìto il gol della sconfitta al Tardini con i ducali in inferiorità numerica non ha certo fatto nulla per non alimentare i rimpianti. Il tecnico dei veneti Cristian Brocchi però, non molla. Nella conferenza stampa all’antivigilia del delicato match di Ascoli, l’ex allenatore del Monza si è mostrato ottmista.

LEGGI ANCHE >>> Ascoli, il risultato dei tamponi: il comunicato UFFICIALE del club

Per restare sempre aggiornati e dire la vostra su tutte le news di calciomercato e dai campi della della Serie B, seguiteci sui nostri profili FACEBOOK, TWITTER e INSTAGRAM

Per tutte le ultime notizie di giornata CLICCA QUI!

Vicenza Brocchi
Cristian Brocchi © Getty images

Oltre a sottolineare come i suoi ragazzi ce la stiano mettendo tutta per risalire la china – il tecnico ha trovato di lati positivi anche nell’amara sconfitta di Parma – l’ex giocatore di Milan ed Inter si è soffermato su un aspetto che potrebbe rappresentare una svolta nella stagione dei veneti.

Brocchi benedice l’arrivo di Balzaretti: “Ha portato entusiasmo”

Federico Balzaretti opinionista DAZN
Federico Balzaretti © LaPresse

“Si è presentato ieri alla squadra, ha parlato con me, avremo un filo diretto com’è giusto che sia – ha esordito il mister ex Monza -: Ha portato l’entusiasmo di una figura nuova e speriamo che i giocatori la prendano come uno stimolo in più. Un giorno è ancora poco, la speranza è che il suo entusiasmo porti qualcosa di positivo alla squadra”.

LEGGI ANCHE >>> Vicenza, Balzaretti non dà nulla per scontato: “Mi metto in discussione”

Brocchi ha poi chiosato su quello che dovrebbe fare la squadra per raccogliere i punti mancanti nelle precedenti partite: “Serve coraggio in più per provare la giocata, qualcosa si intravede ma la più grande difficoltà è trovare il coraggio e la spregiudicatezza. La formazione? Siamo ancora un po’ lontani dalla partita. Oggi ho provato alcune soluzioni con alcuni che potrebbero essere più liberi di testa ma non ho ancora deciso l’undici titolare”.