Vicenza, Balzaretti non dà nulla per scontato: “Mi metto in discussione”

Il nuovo direttore sportivo del Vicenza si è presentato alla stampa: snocciolate tutte le aspettative di un’esperienza decisiva per la sua carriera

Con una mossa a sopresa, la proprietà del Vicenza nella giornata di martedì 2 novembre ha annunciato il suo nuovo direttore sportivo: è Federico Balzaretti. L’ex giocatore, tra le altre squadre, di Juventus e Roma, era da tempo opinionista a bordocampo per DAZN.

LEGGI ANCHE >>> DIRETTA Serie B, Vicenza-Monza | Segui la cronaca LIVE

Per restare sempre aggiornati e dire la vostra su tutte le news di calciomercato e dai campi della della Serie B, seguiteci sui nostri profili FACEBOOK, TWITTER e INSTAGRAM

Per tutte le ultime notizie di giornata CLICCA QUI!

L’ex laterale è stato presentato oggi ai giornalisti nel corso di una conferenza stampa alla quale ha partecipato anche il presidente dei biancorossi, Stefano Rosso. Il quale si è detto convinto della scelta fatta, sottolineando come nessuno, in società, pensi che il Vicenza sia già retrocesso. La parola è poi passata al grande protagonista di giornata, appunto Balzaretti, che nonostante il nuovo incarico di campo con la gloriosa società veneta continuerà ad onorare, compatibilmente coi suoi impegni, il suo ruolo presso l’emittente televisiva.

Vicenza Balzaretti calciomercato Roma
Federico Balzaretti ©Getty Images

Balzaretti, le prime parole da ds del Vicenza

Federico Balzaretti opinionista DAZN
Federico Balzaretti © LaPresse

“È un passo importantissimo della mia carriera e percorso, aspettavo una piazza con una storia così importante – ha esordito un emozionato Balzaretti -: la mia gioia ed emozione nel presentarmi è molta, ringrazio la proprietà per avermi scelto. So che il momento non è facile ma vengo con carica che cercherò di mettere a disposizione della squadra e del mister”.

LEGGI ANCHE >>> Svincolato di lusso: Vicenza e Cremonese pensano all’ex Juve

Le mie esperienze calcistiche e di post carriera le conoscete, ho cominciato subito il giorno dopo la fine della carriera, ho avuto la fortuna di lavorare quattro anni a Roma con tre grandi professionisti. Sto facendo master UEFA per allenatore e credo di aver fatto tutto quello che serve per prepararmi. Ora mi metto in discussione in una piazza importante”, ha conlcuso l’ex esterno.