Verona
Tifosi del Verona (Getty Images)

Il Verona di Fabio Grosso si gode la pausa e prepara il derby contro il Venezia, dove urge una sterzata dopo gli ultimi deludenti risultati

La pausa per le nazionali arriva nel momento forse più indicato per il Verona di Fabio Grosso. Dopo una partenza da sogno, con 4 vittorie e un pareggio nelle prime cinque partite di Serie Bkt, gli scaligeri hanno perso punti e convinzioni per strada. Il k.o di misura contro la Salerinitana all’Arechi e il capitombolo interno contro il Lecce hanno rallentato la marcia dei veneti. La classifica però sorride ancora alla truppa di Grosso, seconda con 13 punti, solo due in meno della capolista Pescara. Dopo la sosta ci sarà il derby veneto contro il Venezia, altra squadra in crisi, in piena zona retrocessione.

Venezia-Verona, i punti su cui lavorare per Fabio Grosso

Nella sfida contro i lagunari – che attendono di capire se trattenere o meno  Vecchi in panchina – il Verona dovrà risolvere il proprio problema in zona gol: sono ormai 192 i minuti di digiuno per l’attacco di Grosso. L’ultima rete è stata quella segnata da Zaccagni al 78’ della sfida contro lo Spezia alla quinta giornata. Da lì, tanti errori e poca concretezza sotto porta. In più, anche la difesa è calata nel rendimento: nella sconfitta contro il Lecce sono arrivate due reti subite, il numero maggiore incassato in una singola partita in questa stagione. In totale, sono 5 le giornate consecutive in cui i veneti incassano almeno un gol. L’unico clean sheet è quello ottenuto sul campo del Cosenza.

Molti i passaggi su cui migliorare per il gruppo di Grosso. Il primo punto della lista dell’ex allenatore del Bari è però ritrovare compattezza e serenità, ingredienti immancabili per una squadra che vuole avere la meglio nella lunga cavalcata della Serie B. Il primo passo per ripartire andrà fatto domenica 21, alle 21, dal Pier Luigi Penzo di Venezia.

Serie B, prossimo turno e classifica: c’è Verona-Venezia

SERIE B, OTTAVA GIORNATA: SPEZIA-PESCARA, ASCOLI-CARPI, CITTADELLA-BRESCIA, COSENZA-FOGGIA, CROTONE-PADOVA, SALERNITANA-PERUGIA, VENEZIA-VERONA, LECCE-PALERMO, BENEVENTO-LIVORNO

CLASSIFICA SERIE B:PESCARA 15 PUNTI, VERONA 13, LECCE 12, SPEZIA 12, PALERMO 11, CREMONESE 11, CITTADELLA 10, BENEVENTO 10, BRESCIA 10, SALERNITANA 10, PERUGIA 8, CROTONE 7, ASCOLI 6, PERUGIA 6, CARPI 5, FOGGIA 4, VENEZIA 4, COSENZA 4, LIVORNO 2.