Benevento Serie B
Benevento (Getty Images)

La settima giornata del campionato di Serie B si è aperta con la sconfitta della capolista Verona ad opera del Lecce. Oggi si continua con scontri molto importanti per la classifica.

Il settimo turno della Serie B si spalma su tre giorni. Ieri, venerdì 5 ottobre, si è già giocato l’anticipo tra Hellas Verona e Lecce, terminato 0-2. Gli scaligeri, reduci da 4 vittorie consecutive e una sconfitta contro la Salernitana, si sono arresi contro i pugliesi sesti in classifica. Il Verona resta in testa con 13 punti, ma nella giornata odierna sono ben 3 le squadre che possono avere l’occasione di insidiare la vetta: Pescara, Benevento e Cremonese. Il Cittadella dovrà invece osservare un turno di riposo.

Serie B, sabato 6 ottobre: le partite in programma

Carpi Serie B
Carpi (Getty Images)

Alle 15 di oggi, sabato 6 ottobre, il menu della serie cadetta propone 4 partite.

PESCARA-BENEVENTO: Scontro importantissimo per le sorti del campionato. La seconda e la terza in classifica scendono in campo per una sfida diretta. Gli abruzzesi sono a quota 12. I giallorossi a 10 ma con una partita in meno. Vincere per una delle due squadre significherebbe balzare in vetta alla classifica. Il Pescara è ancora imbattuto in questa stagione (3 vittorie e 3 pareggi). Il Benevento di Bucchi può vantare il miglior attacco del campionato con 12 gol.

PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Balzano, Gravillon, Campagnaro, Del Grosso; Memushaj, Brugman, Machin; Marras, Mancuso, Del Sole. A disposizione: Kastrati, Farelli, Ciofani, Elizalde, Fornasier, Perrotta, Scalera, Crecco, Melegoni, Palazzi, Kanouté, Cocco, Monachello. Allenatore: Giuseppe Pillon.

BENEVENTO (4-3-3): Puggioni; Maggio, Antei, Volta, Di Chiara; Nocerino, Viola, Tello; Insigne, Coda, Improta. A disposizione: Montipò, Gori, Gyamfi, Billong, Sperandeo, Letizia, Bandinelli, Del Pinto, Volpicelli, Goddard, Asencio, Buonaiuto, Ricci. Allenatore: Christian Bucchi.

FOGGIA-ASCOLI: la squadra pugliese, ultima in classifica a causa della penalizzazione di partenza, non può più sbagliare. Forte delle vittorie contro Padova e Benevento, cerca la striscia positiva contro l’Ascoli. La squadra di mister Vivarini, dodicesima in classifica, ha la seconda miglior difesa del campionato.

FOGGIA (3-5-1-1): Bizzarri; Loiacono, Camporese, Martinelli; Gerbo, Busellato, Carraro, Deli, Kragl; Galano, Mazzeo. A disposizione: Sarri, Noppert, Tonucci, Ranieri, Boldor, Zambelli, Agnelli, Rizzo, Ramé, Cicerelli, Chiaretti, Gori. Allenatore: Grassadonia

ASCOLI (4-3-1-2): Perucchini; Laverone, Brosco, Padella, Quaranta; Addae, Troiano, Cavion; Ninkovic; Ganz, Beretta. A disposizione: Lanni, Bacci, De Santis, Valeau, Casarini, Frattesi, Zebli, Parlati, Kupisz, Baldini, Rosseti, Coly. Allenatore: Vivarini

CARPI-COSENZA: le due squadre stanno attraversando un periodo molto simile. Un avvio deludente in campionato e la sensazione di dover fare di meglio. Entrambe sostano sul fondo della classifica e hanno bisogno di una vittoria.

CARPI (4-4-2): Colombi; Pachonik, Suagher, Poli, Buongiorno; Concas, Mbaye, Di Noia, Pasciuti; Arrighini, Mokulu. A disposizione: Serraiocco, Frascatore, Ligi, Sabbione, Giorico, Piscitella, Jelenic, Saic, Machach, Wilmots, Vano, Romairone. Allenatore: Fabrizio Castori

COSENZA (3-5-2): Saracco; Idda, Dermaku, Legittimo; Corsi, Mungo, Palmiero, Garritano, D’Orazio; Tutino, Maniero. A disposizione: Cerofolini, Anastasio, Pascali, Varone, Bruccini, Bearzotti, Verna, Perez, Di Piazza, Baclet, Baez. Allenatore: Piero Braglia

CREMONESE-SALERNITANA: sfida equilibrata tra squadre di alta classifica. Da una parte ci sono i padroni di casa, ancora imbattuti con 2 vittorie e 4 pareggi. Dall’altra la Salernitana, alla ricerca della prima vittoria in trasferta, che ha un solo punto in meno degli avversari.

CREMONESE (4-3-3): Radunovic; Mogos, Claiton, Terranova Renzetti; Croce, Arini, Greco; Carretta, Paulinho, Castrovilli. A disp.: Ravaglia, Volpe, Del Fabro, Migliore, Kresic, Marconi, Boultam, Castagnetti, Brighenti, Strefezza, Emmers, Piccolo, Perrulli.

SALERNITANA (3-5-2): Micai; Mantovani, Schiavi, Gigliotti; Casasola, Akpa Akpro, Di Tacchio, Castiglia, Vitale; Djuric, Jallow. A disp.: Vannucchi, Russo, Migliorini, Perticone, Pucino, Odjer, Mazzarani, Palumbo, A. Anderson, Orlando, Bocalon, Vuletich. All. Colantuono.

Alle 18 invece ci sarà PERUGIA-VENEZIA: altro scontro diretto valido per la zona bassa della classifica. I padroni di casa, fin qui, hanno ottenuto un solo successo, mentre per i veneti la vittoria manca dalla seconda giornata.

PERUGIA (3-5-2): Gabriel; Ngawa, Cremonesi, Gyomber; Mazzocchi, Moscati, Verre, Dragomir, Felicioli; Vido Melchiorri. All.: Nesta.

VENEZIA (3-5-2): Lazzerini; Andelkovic, Domizzi, Modolo; Zampano, Falzerano, Bentivoglio, Suciu, Garofalo; Litteri, Citro. All.: Vecchi.

Serie B, le partite in programma e la classifica

SERIE B, SETTIMA GIORNATA: VERONA-LECCE 0-2, CARPI-COSENZA (ORE 15), CREMONESE-SALERNITANA (ORE 15), FOGGIA-ASCOLI (ORE 15), PESCARA-BENEVENTO (ORE 15), PERUGIA-VENEZIA (ORE 18), BRESCIA-PADOVA (DOMENICA ORE 15), LIVORNO-SPEZIA (DOMENICA ORE 15), PALERMO-CROTONE (DOMENICA ORE 21).

CLASSIFICA SERIE B
Verona 13*, Lecce 12*, Pescara 12, Benevento 10**, Cremonese 10, Cittadella 10, Salernitana 9, Spezia 9, Palermo 8**, Brescia 7, Crotone 7, Ascoli 6**, Padova 6, Perugia 5**, Venezia 4**, Carpi 4, Cosenza 3, Livorno 2**, Foggia 1.

*Una partita in più
**Una partita in meno
Foggia penalizzato di 8 punti

Alessandra Curcio