Brugman Pescara
Gaston Brugman (Getty Images)

Niente primo posto per il Pescara dopo il posticipo di Serie B. All’Euganeo Padova-Pescara finisce 2-2 con rimonta dei veneti nei minuti di recupero

Aggancio doveva esserci, ma purtroppo per il Pescara aggancio non c’è stato. Finisce in maniera rocambolesca il “posticipo del posticipo” di Padova-Pescara, che poteva sancire il sorpasso degli abruzzesi ai danni del Verona in testa alla classifica. E in realtà per 96 minuti è stato virtualmente così: la squadra di Pillon ha accarezzato fino allo scadere la vittoria, ma poi incredibilmente ad un passo dal fischio finale il Padova è riuscito a completare la rimonta. Pescara in doppio vantaggio, prima con Brugman poi con Mancuso, squadra bianco-azzurra che gestisce la partita ma poi la perde di mano in pieno recupero, in modo anche piuttosto rocambolesco. Cisco al 90′ accorcia le distanze, ma sembra il classico gol utile più che altro per salvare la faccia. Nessuno immagina che la squadra seconda in classifica di Serie B possa mollare così, di schianto, a un passo dal fischio finale. Ma i ragazzi di Bisoli hanno sette vite e lo dimostrano al 96′. La rete di Cappelletti dà al Padova un punto che non interrompe il digiuno di quattro giornate senza vittoria ma dà almeno una scossa importante all’ambiente.

Padova-Pescara 2-2, tabellino e classifica: aggancio fallito per gli abruzzesi

Pescara Pillon
Giuseppe Pillon (Getty Images)

 

Ed ecco di seguito il tabellino di Padova-Pescara e la classifica di Serie B. Primo tempo chiuso con la squadra abruzzese in vantaggio grazie alla rete di Brugman. Nella ripresa raddoppio con un rigore di Mancuso, ma poi nel finale il Padova pareggia clamorosamente grazie a Cisco e Cappelletti.

TABELLINO

Padova-Pescara 2-2 (primo tempo 0-1)

Padova: Merelli; Cappelletti, Capelli, Trevisan, Contessa; Mazzocco, Broh, Mandorlini (14′ st Minesso); Pulzetti (1′ st Cisco); Bonazzoli, Clemenza (29′ st Capello). All. Bisoli.

Pescara: Fiorillo; Balzano, Gravillon, Campagnaro, Del Grosso; Memushaj, Brugman, Machin (34′ st Crecco); Marras (45+1′ st Ciofani), Mancuso, Antonucci (21′ st Capone). All. Pillon.

Arbitro: Volpi.

Marcatori: 26′ Brugman (Pe), 5′ st rigore Mancuso (Pe), 45′ st Cisco (Pa), 45+5′ st Cappelletti (Pa).

Ammoniti: 45′ Mazzocco (Pa), 7′ st Trevisan (Pa), 16′ st Brugman (Pe), 18′ st Capelli (Pa), 34′ st Fiorilli (Pe).

 

RISULTATI SERIE B, SESTA GIORNATA: CROTONE-BRESCIA 2-2, LECCE-CITTADELLA 1-1, SALERNITANA-VERONA 1-0, SPEZIA-CARPI 2-1, VENEZIA-LIVORNO 1-1, ASCOLI-CREMONESE 0-0, COSENZA-PERUGIA 1-1, BENEVENTO-FOGGIA 1-3, PADOVA-PESCARA 2-2. CLASSIFICA SERIE B: VERONA 13 PUNTI, PESCARA 12, BENEVENTO 10, CITTADELLA 10, CREMONESE 10, LECCE 9, SPEZIA 9, SALERNITANA 9, PALERMO 8, BRESCIA 7, CROTONE 7, ASCOLI 6, PADOVA 6, PERUGIA 5, CARPI 4, VENEZIA 4, COSENZA 3, LIVORNO 2, FOGGIA 1