Frosinone-Brescia, finale ad alta tensione | Inzaghi: “Serve chiarezza”

La partita Frosinone-Brescia si annunciava molto interessante, sia dal punto di vista tecnico che per lo scontro tattico fra Inzaghi e Grosso. Gli ultimi minuti, però, hanno visto degli episodi dubbi in campo

Il tecnico del Brescia, Pippo Inzaghi (foto Getty Images).

Nonostante si stia giocando solo la quinta giornata della Serie B, Frosinone e Brescia sono scese in campo agguerrite come se si stesse giocando la finale di playoff. La partita pirotecnica ha visto numerosi ribaltamenti di fronte, con Zampano che recupera Bertagnoli ed il clamoroso gol di Moreo sul gong che manda tutti negli spogliatoi sul 2-2.

LEGGI ANCHE >>> “Scontento del mercato” | Cellino svela i messaggi con Inzaghi

LEGGI ANCHE >>> Perde il posto da titolare, a gennaio duello Galliani-Inzaghi

Negli ultimi minuti, però, la tensione è salita in campo: Moreo ha infatti approfittato dell’uscita di Ravaglia per acciuffare il pareggio. Ricci si è reso protagonista di un episodio molto dubbio in area di rigore ai danni di Moreo, ma l’arbitro ha preferito non intervenire. Le proteste del Brescia al Frosinone sono state vibranti, anche da parte di Inzaghi.

Per tutte le ultime notizie sulla Serie B CLICCA QUI!

Frosinone-Brescia, VAR sotto accusa | Inzaghi non ci sta

Frosinone, Benito Stirpe ©Getty Images

A margine di Frosinone-Brescia, Pippo Inzaghi è un fiume in piena a Sky Sport: “Non capisco il VAR a che cosa possa servire. L’arbitro di oggi al VAR era lo stesso dell’altra sera con il Crotone, dove Joronen è finito in ospedale: l’intervento avversario meritava un cartellino rosso. Al di là dell’episodio, è stata comunque una bella partita“.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, Inzaghi su Satriano | “Decisione presa”

L’episodio degli ultimi minuti travolge tutto, anche l’interessante scontro tattico fra i vincitori del mondiale 2006 Grosso e Inzaghi. Il tecnico del Brescia è tentato a fare i paragoni con la sua esperienza al Benevento, e rincara la dose: “Non capisco il senso del Var. Con il Frosinone non ho nulla, ma questa storia va chiarita, già l’ho pagata amaramente con il Benevento lo scorso anno. In questo caso si mettono gli arbitri in difficoltà. Chiedo solo di fare chiarezza. Non si può non fischiare un contatto del genere, ma soprattutto non si può andare a rivedere. Se poi il Var ci toglie il rigore, allora è un altro discorso, ma l’episodio va rivisto”.

C.M.

Redazione:
Related Post