ESCLUSIVO Schwoch: “Campionato sospeso? Anche il Frosinone merita la promozione…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:11

In esclusiva ai microfoni di SerieBnews.com, l’ex bomber di Serie B e attuale commentatore DAZN, Stefan Schwoch, sulla possibile promozione del Frosinone

Schwoch
Schwoch (Video Seriebnews.com)

In un momento così complicato, le polemiche non mancano: anzi, la proposta avanzata dalla Lega riguardante il taglio degli stipendi ha generato parecchio malcontento: “Tutti devono farsi carico delle perdite che ci saranno nel calcio – ha commentato in esclusiva ai microfoni di SerieBnews.comStefan Schwoch, ex attaccante e attuale commentatore DAZN – I calciatori partecipano con la riduzione degli stipendi, mentre le società con i mancati incassi o con le perdite del venir meno di alcuni sponsor. Sicuramente tutti stanno partecipando, come è normale che sia”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, dal sogno Inter al ritorno in Serie B

Sul taglio stipendi, Schwoch ha poi aggiunto: “Tante persone stanno perdendo il lavoro o vanno in cassa integrazione, e i calciatori stanno facendo la loro parte. Certo, in Serie C e in Serie B, ci sono calciatori che non guadagnano tanto, ma la Serie A è l’unica categoria dove si può parlare di riduzione di stipendi senza problemi. Insomma, guadagnare qualcosa in meno, a quei livelli, ti cambia poco”. 

LEGGI ANCHE >>> Inter, ESCLUSIVO Mazzola: “Ecco la soluzione giusta per Esposito”

Serie B, Schwoch: “Campionato sospeso? Anche Frosinone meriterebbe la promozione”

Crotone Vrenna Stirpe
Maurizio Stirpe, presidente del Frosinone (Getty Images)

Ad aggiungere pepe, poi, ci sono state anche le parole pronunciate ieri dal presidente del Frosinone, Maurizio Stirpe, che ai microfoni di Radio Punto Nuovo era stato chiaro: “Per regolamento, se per cause di forza maggiore i playoff non potessero venir disputati, la terza in classifica avrebbe diritto alla promozione in Serie A. E se in caso di campionato sospeso, ci venisse impedito di accedere alla categoria superiore, saremo pronti ad agire per vie legali”. 

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, talento dell’Inter pronto alla Serie B: le ultime

Parole che hanno scaldato gli animi e che Schowch ha commentato così: “In primis, si deve tornare a giocare quando non ci sarà più nessun rischio per il mondo del calcio. E in tutto questo, riprendere a giocare a porte chiuse credo che sia scontato. Vanno effettuati tamponi su tutti prima di iniziare e provare che siano tutti negativi per evitare una ricaduta generale. Poi, è nell’interesse di tutti concludere i campionati. E non dovessero essere conclusi, è logico che si andrebbe in tribunale. Ci sono società come il Frosinone che hanno investito tanto per acciuffare la Serie A e anche loro da terza in classifica meriterebbero la promozione”. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato | Colpo di scena: può tornare Luca Toni!

Coronavirus, Sky vicino agli abbonati: sconto su Sport e Calcio