Jamiroquai, il leader Jason Kay si racconta: “La mia passione per i motori”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:39
Jamiroquai Jason Kay Formula 1
Jason Kay (Getty Images)

Leader dei Jamiroquai, una delle band più conosciute a livello mondiale, Jason Kay ha rivelato a Automotorinews di essere un grande appassionato di Formula 1

La musica nel sangue, ma anche i motori. Jason Kay, leader e fondatore di una delle band più conosciute e fortunate della dance music a livello mondiale, i Jamiroquai, ha concesso un’intervista a AutoMotoriNews.it in cui ha parlato della sua passione per le auto e per la Formula 1. “L’adrenalina, l’unica cosa che mi fa davvero sballare è l’adrenalina”, ha svelato. Poi ha continuato: “Il palco me ne offre sempre, il piacere di suonare è enorme soprattutto di fronte a un pubblico grande ma il mio orgasmo oggi è la velocità”.

LEGGI ANCHE >>> Emergenza coronavirus | Niente Serie A: annuncio shock dell’esterno!

Sulle sue auto: “Ho cominciato con pochi acquisti mirati, ricordo una MiniCooper da competizione, una prima Bentley, poi una Mercedes Pagoda, poi mi sono trovato a comprare di tutto. Lamborghini e Ferrari sono le mie grandi tentazioni, ogni volta che vengo in Italia devo visitare una concessionaria o fare un salto a Maranello dove sono sempre molto gentili con me. Anche se io vorrei sempre provare una Formula Uno, e mi dicono che la cosa non sia così facile”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, Galliani prepara l’assalto alla Serie A | Colpaccio dall’Inter

Jason Kay e la Formula 1: “Eccitante essere un uomo proiettile”

Jason Kay, da appassionato vero, segue la Formula Uno a Montecarlo, Monza e Silverstone. A tale riguardo ha detto: “È come fare l’uomo proiettile, di esperienze eccitanti ne ho provate diverse, non tutte lecite, e non credo ci sia niente di più eccitante che essere un uomo proiettile”. Tra le altre passioni anche quella per il ‘volo’: “Volare mi piace molto, ho cominciato tardi e mi ci sono appassionato tantissimo. Con gli anni, la paternità e l’esperienza sono diventato molto più responsabile”. Ma guai a definirlo pilota: “C’è una bella differenza tra il tipo di vita che faccio io e quella che fa un pilota professionista, io posso divertirmi su una macchina, ho la fortuna di potermi permettere tante splendide auto e le multe non sono un problema anche se ormai preferisco sempre la pista.

Per tutte le ultime notizie sul mercato di Serie B e non solo CLICCA QUI! 

Jason Kay auto
Jason Kay (Getty Images)

Nella sua collezione anche diverse moto, elicotteri e un paio di aerei che usa per spostarsi nel Regno Unito. Ma le auto sono la sua prima scelta, come la Ferrari verde che ha poi venduto: “L’ho venduta, anche se mi è dispiaciuto molto perché era una macchina straordinaria. Ma finalmente avevo più spazio in garage, e ho anche guadagnato un sacco di soldi”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato Crotone, addio Simy | Le parole dell’attaccante!

Coronavirus, c’è la proposta di Galliani | Una nuova Serie B