Emergenza Coronavirus, Serie B ‘allargata’ | La nuova proposta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:27
coronavirus serie b campionato
Serie B (Getty Images)

Si ragiona sul futuro della Serie B, arriva la nuova ipotesi: sei squadre promosse dalla Lega Pro al campionato cadetto per la prossima stagione

L’emergenza Coronavirus ha portato alla sospensione dei campionati di ogni categoria in tutta Italia e non solo. Oltre alle possibili perdite economiche, anche se e quando riprendere a giocare è ancora un’incognita. Le proposte sono molte, l’ultima per la Serie B sembrerebbe permettere la promozione nel campionato cadetto dalla Lega Pro di sei squadre, favorendo le migliori seconde.

Potrebbe interessarti anche >>> Coronavirus, Tesser chiede i playoff in Serie B: ”Meriti vanno riconosciuti”

Potrebbe interessarti anche >>> Calciomercato Livorno, ESCLUSIVO: Silvestre rescinde? Ecco come stanno le cose

Frosinone Stirpe
Pallone Serie B (Getty Images)

Potrebbe interessarti anche >>> Calciomercato Livorno, caos Coronavirus | In tre vogliono la rescissione

Coronavirus, nuova ipotesi per la Serie B: sei promosse dalla Lega Pro

Le proposte per cercare di far ripartire la stagione di calcio in Italia sono molte. Difficile prevedere se realmente si riuscirà a concludere la stagione 2019/2020, per questo si ragiona anche su alcune proposte nel caso di stop totale. L’ultima proposta, come riporta ‘La Gazzetta dello Sport‘, sarebbe quella di aumentare a sei le promozioni dalla Lega Pro alla Serie B. Un’ipotesi difficile da realizzare ma che non si può escludere al momento.

Luigi De Laurentiis presidente del Bari (Getty Images)

Il presidente del Bari, Luigi De Laurentiis, starebbe spingendo molto per l’ipotesi di far salire in B le tre prime del campionato e la migliore seconda, proposta che premierebbe proprio la sua squadra. Al momento nessuna ipotesi si può escludere, visto il momento di totale incertezza per il mondo del calcio in Italia.

Potrebbe interessarti anche >>> Serie B, il presidente sbotta: ”Basta tasse! Avanti coi rimborsi”