Al Cosenza il derby contro il Crotone: ora trasferta in Veneto per iniziare il rush finale, col sogno playoff e qualche dubbio di formazione

Tutino
Gennaro Tutino (Getty Images)

Archiviato il derby straregionale contro il Crotone, il Cosenza stacca un pass importantissimo in ottica salvezza. In un finale di gara infuocato, Braglia riporta il Cosenza alla vittoria dopo cinque giornate all’asciutto e una classifica che iniziava ad assottigliarsi. I silani, con la vittoria sul Crotone tornano a respirare aria fresca con la trasferta di Padova che non fa più tanta paura. In un clima tranquillo, con la tifoseria che torna ad essere dalla parte della squadra dopo un momento di sbandamento, i lupi riescono ad uscire da un tunnel che rischiava di diventare un vortice verso la zona rossa della classifica di Serie B. Uscire dal vortice per trovare lo slancio in vista del rush finale: con i risultati giusti può essere evitata agevolmente anche la zona playout.

Padova-Cosenza, per i lupi una trasferta che può valere la salvezza

Con il cartellino rosso di Maniero nel finale del derby, cambia l’assetto tattico del Cosenza in vista della trasferta di domenica prossima. Dal quinto uomo a centrocampo di Braglia, alla mezz’ala con il possibile rientro di Litteri a caccia del primo gol. Resta salda invece la difesa che nelle gare salvezza ha risposto sempre presente: Dermaku anche contro il Crotone ha dimostrato lucidità che spesso dimenticava. I rossoblu, dopo la giornata libera di ieri tornano oggi al “San Vitino” per riprendere la corsa e scacciare definitivamente l’incubo retrocessione. E magari, con un bel filotto e qualche squadra lì davanti che cede il passo, poter iniziare a pensare anche alla zona playoff di Serie BKT, che al momento dista soltanto 6 punti. 

Serie B, prossimo turno e classifica: Cosenza atteso a Padova

Serie B, 33Ma Giornata: Pescara-Perugia, Salernitana-Cittadella, Crotone-Cremonese, Lecce-Carpi, Venezia-Foggia, Padova-Cosenza, Spezia-Ascoli, Benevento-Palermo, Livorno-Brescia. Classifica: Brescia 57 Punti, Lecce 54, Palermo 53, Benevento 50, Verona 48, Pescara 48, Cittadella 45, Perugia 44, Spezia 43, Ascoli 39, Cremonese 38, Cosenza 38, Salernitana 35, Crotone 33, Foggia 30, Venezia 30, Livorno 30, Carpi 25, Padova 24