Emergenza Coronavirus, dalla Serie B: “Viviamo nel panico!”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:46
Serie B Spezia Bartolomei
Paolo Bartolomei (Getty Images)

Temi duri a causa del coronavirus, ed il calcio è fermo. Ha parlato di ‘paura’ il difensore dello Spezia Bartolomei, che spera in un presto ritorno in campo

Il mondo del calcio, e quello dello sport in generale, è fermo ormai da tempo. Il coronavirus ha messo in ginocchio l’Italia, poi l’Europa ed il mondo intero e lo stato avanzato di ‘pandemia’ ha imposto una pausa forzata di ogni competizione. Come tutti, in tale complicata situazione anche i calciatori temono il ‘nemico invisibile’ coronavirus. Non lo ha nascosto Paolo Bartolomei, difensore dello Spezia. Il calciatore ha infatti rilasciato alcune dichiarazioni a Il Secolo XIX.“La nostra speranza è quella di tornare al più presto in campo, consapevoli quanto meno di non vivere questa pesante quotidianità”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Livorno, svolta Spinelli-Yousif | La data della cessione

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, l’AIAC attacca la Lega A: “Il loro tono non ci garba”

Bartolomei: “Troveremo la nostra normalità”

Ma poi ha ammesso: “La paura è un sentimento naturale, è una conseguenza a quello che stiamo vivendo e sentendo di giorno in giorno. Non potrebbe essere diversamente”. Tuttavia Bartolomei è fiducioso che le cose possano migliorare più avanti. “Sono convinto – ha detto – che rientrata l’emergenza e tornati, ognuno di noi, a fare parte di quello che si faceva prima, con le dovute precauzioni, troveremo di passo in passo la nostra normalità”.

Per tutte le ultime notizie sul mercato di Serie B e non solo CLICCA QUI! 

coronavirus Serie B Bartolomei
Pallone della Serie B (Getty Images)

Poi il centrale difensivo dello Spezia ha concluso dicendo: “E’ davvero difficile vivere costantemente nel panico”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato Chievo, ESCLUSIVO agente Semper: “Resta a una sola condizione”

Calciomercato Perugia, bilancio dell’attaccante | ‘Speravo di giocare di più’