Coronavirus, la Curva annuncia: “Troppi morti, non torneremo sugli spalti”

Brescia Coronavirus Curva Nord
BRESCIA, ITALY  (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Brescia è una delle città più colpite dal ‘Coronavirus’ e la Curva Nord ha annunciato che non ritornerà allo stadio nel caso in cui si dovesse riprendere.

Il dramma del ‘Coronavirus’ ha trovato in Brescia una delle città più colpite, con migliaia di contagiati e centinaia di morti. La tragedia che ha travolto la città lombarda è di dimensioni epocali e anche lo sport passa in secondo piano. È difficile pensare di poter tifare per una squadra di calcio quando sulle spalle hai la scomparsa di tante persone care. E così è arrivata la decisione definitiva da parte della Curva Nord delle ‘Rondinelle’.

LEGGI ANCHE >>>Coronavirus, terminato isolamento dell’Entella: il responso

Coronavirus, la Curva Nord del Brescia: “Troppe lacrime, troppi morti”

Brescia Coronavirus
Brescia (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

La città di Brescia si stringe intorno ad un dolore sordo, alla scomparsa silenziosa e solitaria di tante persone dovuta al ‘Coronavirus’. Per queste ragioni la Curva Nord delle ‘Rondinelle’ ha annunciato tramite un comunicato su ‘Facebook’ che, qualora il campionato dovesse riprendere, non ritornerà allo stadio a tifare. “Troppe lacrime, Troppi morti. Troppe le pagine di necrologi che riempiono i nostri giornali di persone che continuano a morire nella solitudine di un letto d’ospedale. È proprio per questa frustrazione che la Curva Nord Brescia ha deciso che non torneremo a tifare sugli spalti, in osservanza di un doveroso rispetto per tutti coloro che stanno soffrendo”. Un dramma troppo grande per tornare alla normalità come se nulla fosse, una scelta che mette in evidenza, una volta ancora, quanto sia irrimediabile questo momento storico.

LEGGI ANCHE >>>Serie B, nuova proposta sulla ripresa del campionato: ipotesi ‘handicap’

Brescia Coronavirus
Brescia (getty images)

Se la Serie A dovesse ripartire la Curva Nord del Brescia non ci sarà, la città lombarda ha troppi cari da piangere per pensare al calcio.


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato Benevento, bomber ex Milan per Inzaghi

Emergenza Coronavirus, comunicato ufficiale del Cosenza sulla ripresa degli allenamenti

Calciomercato, non solo Dybala | Clamoroso: la Juventus voleva anche lui!