Luca Vido (Getty Images)

Conosciamo meglio Luca Vido, attaccante del Perugia classe 1997 da molti considerato come uno dei migliori prospetti del calcio italiano: carriera, vita privata e profili social

Le prime giornate del nuovo campionato di Serie B hanno fornito indicazioni piuttosto chiare riguardo ai maggiori talenti da seguire durante la stagione. Tra questi, è impossibile non citare Luca Vido, calciatore del Perugia che si è subito messo in mostra con la sua nuova squadra. L’attaccante classe ’97, ancora di proprietà dell’Atalanta e al suo secondo prestito nel campionato cadetto, ha già messo a segno 4 reti nelle prime 6 presenze in maglia biancorossa. Quella appena iniziata promette di essere dunque la stagione della definitiva esplosione del giovane talento italiano. Ecco un profilo dettagliato di Luca Vido, dalla sua biografia alle caratteristiche tecniche, con qualche curiosità sulla sua vita privata.

Luca Vido, attaccante: biografia e caratteristiche tecniche

Luca Vido (Getty Images)

Luca Vido è nato a Bassano del Grappa il 3 febbraio 1997. Dopo le prime esperienze nei settori giovanili di Treviso e Padova, nel 2011 viene acquistato dal Milan, dove resta per ben sei anni. È tra le fila dei rossoneri che completa il suo percorso di crescita, imponendosi due anni più tardi nella squadra Primavera. Dopo quattro ottime stagioni nell’Under 19, il 30 gennaio 2017 viene ceduto in prestito per i successivi sei mesi al Cittadella. Alla sua prima esperienza tra i professionisti, l’attaccante colleziona un buon bottino di 12 presenze e 4 gol e contribuisce alla qualificazione ai playoff della squadra veneta. A luglio viene poi acquistato a titolo definitivo dall’Atalanta, squadra che lo fa esordire in Serie A il successivo 20 settembre. Dopo più di un anno di apprendistato e solo 4 presenze con la ‘Dea’, il 21enne fa ritorno al Cittadella, ancora in prestito per sei mesi. 16 presenze, 2 gol e sogno Serie A svanito solo in semifinale playoff contro il Frosinone. In estate, infine, ecco la chiamata del Perugia di Nesta. Nel frattempo, dopo aver realizzato almeno un gol in tutte le giovanili azzurre (Under 16 esclusa), l’attaccante si è meritato la chiamata in Under 21, dove ha già realizzato 3 gol in 6 partite.

Luca Vido, caratteristiche tecniche e calciomercato

Luca Vido (Getty Images)

Le caratteristiche fisiche e tecniche di Vido, come si evince dal suo feeling con il gol, sono quelle di una prima punta forte fisicamente che non disdegna però il dribbling. La sua tecnica gli permette infatti di giocare indistintamente nel ruolo di attaccante centrale o esterno. Rappresenta dunque il prototipo di centravanti moderno, in grado di farsi valere in area di rigore e dialogare con i propri compagni quando necessario. Il nome di Vido è tornato prepotentemente d’attualità anche sul calciomercato Serie B ma soprattutto Serie A. Il cartellino del ragazzo è attualmente di proprietà dell’Atalanta, ma la sua formazione calcistica è avvenuta nel Milan e proprio i rossoneri potrebbero essere interessati nelle prossime stagioni ad inserirlo in rosa, anche in virtù delle norme Figc sul tesseramento di calciatori cresciuti nel vivaio. Ma attenzione anche alla Juventus, che potrebbe sfruttare gli ottimi rapporti che intercorrono con la società bergamasca. Tutto, ovviamente, se Vido manterrà le premesse e le promesse di questo primo scorcio di campionato.

Luca Vido, vita privata e social

Vido, come quasi tutti i calciatori suoi coetanei, è piuttosto attivo sui social. Il suo profilo Instagram ufficiale può già vantare ben 568 post pubblicati e 26,2mila follower. Un seguito che, viste le promesse, è destinato ad allargarsi in fretta. Nessuna pagina ufficiale, invece, su Facebook o Twitter. Meglio concentrarsi sul campo e sulla definitiva consacrazione a livello nazionale.

Enrico Pecci