Coronavirus | Cosenza, ripresa Serie B: Trinchera allo scoperto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:14

La ripresa del campionato di Serie B è ancora in alto mare a causa dell’emergenza Coronavirus. Sulla delicata questione è intervenuto anche il ds del Cosenza, Stefano Trinchera

Calciomercato Cremonese Armenia

L’emergenza Coronavirus non si arresta in Italia. Così come per il resto d’Europa, la situazione è ancora molto incerta per la ripresa dei vari campionati, tra cui quello di Serie B. Sulla questione delicata è intervenuto anche il direttore sportivo del Cosenza Stefano Trinchera in esclusiva a cosenzapost.it: “L’unica cosa che conta in questo momento è dare priorità alla salute di ognuno di noi. Bisogna sconfiggere l’epidemia per tornare alla vita di tutti i giorni ed alla passione per il calcio che ci assale”. Poi ha aggiunto: “Credo sia molto difficile se non impossibile riprendere i campionati”.

LEGGI ANCHE >>> Emergenza Coronavirus, l’attaccante di Serie B in fuga: ha lasciato l’Italia

Serie B, il futuro del ds Trinchera

Successivamente lo stesso ds del club calabrese ha parlato anche della situazione contrattuale e del suo futuro: “Oggi è prematuro. Ho un contratto fino al 2021 e sono orgoglioso di lavorare a Cosenza e di ciò che è stato fatto in questi tre anni. Molti dimenticano in fretta le imprese che abbiamo fatto, ma io sono caparbio e soprattutto abituato a lottare nelle difficoltà”.

LEGGI ANCHE >>> Serie B, vecchia fiamma sogna il ritorno: “Prima l’emergenza”

coronavirus serie b campionato
Serie B (Getty Images)

Infine, Trinchera ha parlato anche di ciò che potrebbe accadere nella prossima stagione con le posizioni di Asencio, Machach e Riviere: “Qui a Cosenza si sta bene. Semmai dovremmo tenere conto che a volte non basta la volontà dei calciatori a rimanere. Ma tutto questo sarà trattato a tempo debito”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Coronavirus, minaccia in Serie B | “Nuove regole o molliamo in tanti”

Calciomercato Salernitana, ‘nuovo’ colpo: scattato il riscatto obbligatorio