Coronavirus, il presidente dell’Arezzo allo scoperto: “Chiederò la sospensione!”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:12

In un comunicato comparso sul loro sito, il presidente dell’Arezzo, Giorgio La Cava, chiederà presto la sospensione del campionato di Serie C a causa del Coronavirus.

Serie B Dazn
Pallone Serie B (Getty Images)

Il presidente dell’Arezzo, Giorgio La Cava, attraverso il sito della società, ha comunicato che chiederà ufficialmente tra oggi e domani la sospensione del campionato di Serie C. Data la situazione di emergenza che sta attraversando attualmente il Paese, per il massimo dirigente aretino è quindi indispensabile fermarsi con il calcio giocato. Nella nota La Cava fa presente che il Girone A in cui si trova la sua squadra sono presenti numerose avversarie delle regioni più colpite dal Coronavirus, come Piemonte e Lombardia. Egli afferma inoltre che giocare a porte chiuse sarebbe solamente un danno economico enorme per tutti club interessati, ribadendo però quanto la salute pubblica venga prima di questo aspetto.

LEGGI ANCHE >>> Serie C, UFFICIALE: un altro caso di coronavirus, il comunicato

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Emergenza Coronavirus, campionati sospesi | C’è l’annuncio del ministro

Serie B arbitri 9a
Serie B 2019/20 (Getty Images)

Serie C, emergenza Coronavirus: sospensione possibile

Il comunicato stampa rilasciato dal presidente dell’Arezzo, Giorgio La Cava, si è aggiunto a tutti coloro che da tempo chiedono la sospensione dei campionati a causa del Covid-19. Ribadendo ciò che ha affermato Damiano Tommasi in mattinata e unendosi alla voce presente anche in tutti gli altri sport. A tal proposito si è espresso anche il Ministro dello Sport Spadafora, che ha ribadito le parole del presidente dell’Assocalciatori.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, nuovo caso nel calcio | Positivo un presidente

LEGGI ANCHE >>> Emergenza Coronavirus, UFFICIALE | Campionato in chiaro