Ascoli-Cosenza, Braglia attacca: “Petrone dg? Non ci è stato detto nulla”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:48

Intervenuto in conferenza stampa, Piero Braglia, allenatore dei rossoblù, ha parlato di Ascoli-Cosenza, tredicesima giornata del campionato di Serie B

Ascoli Cosenza Braglia Petrone conferenza stampa
Piero Braglia (Getty Images)

Queste le parole di Piero Braglia, tecnico del Cosenza, alla vigilia di Ascoli-Cosenza, tredicesima giornata del campionato di Serie B: «Penso che la squadra abbia lavorato bene in settimana ma il responso come sempre lo darà esclusivamente il campo – si legge su ‘IlCosenza.it‘ – Non stiliamo tabelle, da quando sono qui a Cosenza non mi è mai capitato di farle. Dobbiamo ottenere il meglio da ogni gara, ragionando partita dopo partita. La nostra è una squadra indubbiamente in crescita, io mi aspetto sempre qualcosa di importante da parte dei ragazzi perchè a mio avviso iniziano a denotare un ottimo stato di forma“.

LEGGI ANCHE >>> Ascoli, Padoin: “Cosenza forte in attacco. Caso Da Cruz-Ninkovic non ci ha reso onore”

LEGGI ANCHE >>> Cosenza, il ds Trinchera: “Braglia garanzia, sappiamo di essere forti. Su Pierini…”

Ascoli-Cosenza, Braglia: “Dobbiamo recuperare le prime partite che abbiamo regalato”

Ascoli Cosenza Braglia Petrone conferenza stampa
Piero Braglia (Getty Images)

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Parma, l’ex Cosenza brilla: le big di Serie A su di lui

Sulle passate giornate: “Abbiamo regalato le prime partite di campionato, questo dicono i fatti. Ora dobbiamo recuperare, senza cercare alibi né attribuire le colpe a nessuno. Alla fine ci salveremo, perché abbiamo dei valori e tanta qualità. Non voglio assolutamente fare polemica, è solo una constatazione. Sono contento dei ragazzi che ho disposizione perchè ci permetteranno di raggiungere l’obiettivo“. Mentre il nuovo direttore generale, Luca Petrone, presentato ufficialmente ieri: “Non ci è stato detto nulla, quando me lo presenteranno lo conoscerò“.

Per tutte le ultime notizie sulla Serie B CLICCA QUI!

Su Ascoli-Cosenza: “Guardando all’Ascoli non sarà certo una partita facile: sono partiti bene, poi hanno avuto un calo ma sono attrezzati per fare un campionato d’avanguardia. Andremo lì a giocarcela perchè siamo in condizioni di poterlo fare. Zanetti è un bravo allenatore, dovremo prepararci bene per affrontarli nel migliore dei modi. Pierini ha nelle corde grandi numeri, è elegante, bello a vedersi, il suo problema finora è solo mentale. Se riesce a metterci più fame e più cuore arriverà senz’altro in Serie A“.

L.M.P.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>

Cosenza, ESCLUSIVO Perina: “Il rinnovo? Questa è la mia seconda casa, aspetto la società”

Serie B, Cremonese supera Salernitana. Tante emozioni tra Trapani e Cosenza