Serie B, da Lorenzo a Roberto: le storie diverse dei fratelli Insigne

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:41

Lorenzo Insigne si appresta a disputare la nona stagione con il Napoli, il fratello Roberto è sbarcato in Serie B in prestito a Benevento

Serie B Insigne Napoli
Lorenzo Insigne, attaccante del Napoli (Getty Images)

Entrambi sono nati calcisticamente nel Napoli. Il sogno è di giocare un giorno insieme con la maglia partenopea. Privilegio finora consentito ad uno solo dei due fratelli. Le rispettive carriere hanno avuto un excursus diverso. Donadoni porta in panchina Lorenzo durante alcune amichevoli nell’estate 2009, ma è Mazzarri a farlo esordire in prima squadra a gennaio dell’anno successivo. In Lega Pro con il Foggia realizza la prima rete tra i professionisti (Coppa Italia) e chiude il campionato con un bottino di 19 in 33 presenze. Sulla panchina dei pugliesi c’è Zeman, che ritrova nel 2011 a Pescara. Bilancio di 18 gol. Con Immobile e Verratti è tra i protagonisti della promozione in Serie A. Finisce il prestito e a fine stagione torna a Napoli.

Leggi anche  ——> Calciomercato Benevento, UFFICIALE il rinnovo di Improta. I dettagli

Il sogno di Roberto è Napoli con Lorenzo

A settembre 2012 prima rete con la maglia azzurra e nel calcio che conta, contro il Parma al San Paolo. Quattro giorni dopo debutto anche in Europa League. E’ l’anno anche del debutto in Nazionale. Nel finale del match interno di campionato contro il Palermo, Lorenzo gioca insieme al fratello ed esordiente Roberto. Nella stessa stagione trionfo in Coppa Italia con doppietta nella finale con la Fiorentina. Lorenzo diventa con Sarri perno fisso della squadra e capitano dopo l’addio di Hamsik. Ormai è un simbolo del Napoli. Ogni tanto si parla di un suo addio, ma Ancelotti anche nella prossima stagione vuole ripartire da lui. Anche nel suo caso, è Mazzarri a farlo esordire con la maglia dei partenopei, prima in Europa League, poi in campionato. E’ la stagione 2012/2013.  In quella successiva comincia la serie di prestiti. Prima a Perugia, dove conquista il campionato di Lega Pro.

Per tutte le notizie di mercato CLICCA QUI!

Una sola rete all’attivo. L’anno dopo va alla Reggina, stessa serie. Firma 32 presenze condite da 9 reti. Quindi nel 2015 Insigne vola ad Avellino, in Serie B. prima rete nella serie cadetta contro il Bari. Nella stagione 2016/2017 torna a Napoli senza però collezionare presenze, ancora in prestito, questa volta a Latina. Il campionato successivo lo gioca a Parma, neopromosso in B. Con la maglia dei ducali 5 reti in 31 presenze e promozione in Serie A. A luglio scorso trasferimento al Benevento, retrocesso nella cadetteria.

Q.G