Il presidente del Venezia Joe Tacopina commenta la sentenza di primo grado del Tribunale Federale Nazionale ai danni del Palermo

Tacopina Palermo
Joe Tacopina (Getty Images)

È ufficiale la retrocessione in Serie C da parte del Palermo dopo la sentenza di primo grado del Tribunale Federale Nazionale, che ha condannato il club rosanero per illecito amministrativo.

In attesa della sentenza definitiva cambia anche la classifica di Serie B: ad approfittare della situazione della società siciliana sarebbe in primis il Venezia di Cosmi, salvo senza dover necessariamente passare per i playout. Della sentenza del Tribunale Federale ha parlato anche Joe Tacopina, presidente del club veneto.

Per tutte le ultime notizie sul campionato cadetto CLICCA QUI!

Venezia, le dichiarazioni del presidente Tacopina sulla retrocessione del Palermo

Queste le dichiarazioni di Tacopina riportate sul sito ufficiale del Venezia: “Non posso negare che l’ipotesi di essere salvi senza disputare i playout ci fa tirare un gran sospiro di sollievo. Come ho avuto modo di ribadire diverse volte in queste settimane, credo sia giusto che chiunque commetta degli illeciti debba pagarne le conseguenze. Questo è un discorso che vale per chiunque, non solo per il Palermo. Oggi la giustizia sportiva ha condannato i rosanero alla retrocessione. Ogni altra sentenza incoraggerebbe i club a non rispettare le norme e questa è una cosa che il mondo del calcio così come una società civile non si possono permettere. Attendiamo quindi fiduciosi gli sviluppi dei prossimi giorni, ma finché non ci sarà una sentenza definitiva noi dobbiamo rimanere concentrati sui playout ed allenarci al massimo per arrivare preparati a quell’appuntamento qualora si verificasse”.

E.P.