Calciomercato Ascoli, Tesoro: “Ciciretti strappato al Galatasaray”. E su De Luca…

Amato Ciciretti (Instagram Ascoli)

Il ds dell’Ascoli Antonio Tesoro ha parlato di tutto il calciomercato dei bianconeri, da Ciciretti a Milinkovic-Savic passando per l’intrigo De Luca e il futuro di Paulinho

Per l’Ascoli la salvezza è ormai un obbligo, ma la campagna acquisti del ds Antonio Tesoro rilancia i bianconeri anche in ottica playoff, con la classifica ancora molto corta. Il direttore sportivo dei marchigiani ha presentato i nuovi acquisti in conferenza stampa: “Su Ciciretti c’era anche il Galatasaray, ma alla fine siamo riusciti a portarlo qui. Per la porta avevamo in mente sia Fulignati che Milinkovic-Savic, li abbiamo trattati parallelamente per privilegiare poi chi avrebbe concesso lo scambio con Perucchini. Abbiamo chiuso con l’Empoli, ma Fulignati dopo le visite mediche ha riscontrato dei problemi alla schiena e quindi abbiamo preso Milinkovic-Savic. Su Lanni puntiamo molto, è fortissimo ma ha diversi problemi fisici e andrà a Roma da uno specialista”.

Per tutte le ultime notizie sul mercato di Serie B CLICCA QUI

Calciomercato Ascoli, Tesoro: “Per De Luca l’Entella ha fatto ricorso. Non ho grandi speranze”

Il ds dell’Ascoli Tesoro ha chiarito la situazione anche per quanto riguarda l’intrigo relativo a Giuseppe De Luca: “E’ una situazione ancora in ballo. Lo abbiamo trattato ad inizio mercato, poi abbiamo virato su Ciciretti e in seguito sono cambiate le condizioni contrattuali dell’Entella. C’è stato poi un riavvicinamento alle ore 18:20 dell’ultima giornata, ma la problematica non è stata nei tempi. L’errore è un deposito avvenuto alla Lega di Serie C e non alla Lega di Serie B da parte del club ligure – continua Tesoro -. Oggi l’Entella sta promuovendo un ricorso, con il nostro appoggio, in cui cerca di far risaltare che si tratta di un errore formale e non pratico. Paradossalmente De Luca non potrebbe giocare neanche con l’Entella perché hanno la lista chiusa. Non posso dare percentuali al momento, restiamo in attesa, non sono negativo ma non ho neanche eccessive speranze”.

Per seguirci su Instagram CLICCA QUI!

Calciomercato Ascoli, Tesoro: “Paulinho sarà nostro da luglio. Per Ninkovic offerti 3 milioni”

Antonio Tesoro fa poi il punto sulle altre trattative del calciomercato di gennaio in casa Ascoli: “Abbiamo ricevuto offerte per Brosco, Cavion e Ninkovic. Per il serbo una squadra di Serie A ci ha offerto quasi 3 milioni di euro nell’ultima giornata di mercato, ma la cifra non ci ha fatto vacillare”. Poi su Paulinho, classe ’97: “Aveva il contratto in scadenza il 31 dicembre, ma aveva una clausola di risoluzione di 25 milioni di euro con una possibilità di rinnovo di contratto col San Paolo, quindi non abbiamo potuto tesserarlo. Pensiamo di tenerlo con noi in questi mesi e poi dal prossimo luglio sarà un nostro giocatore. Uscite? Per Ganz c’era forte la Reggina, ma il ragazzo non ha voluto scendere in Lega Pro. Per Ngombo offerte dalla Romana e dalla Polonia, per ora non si vuole muovere”.