Calciomercato Verona: si pensa a Sprocati per l’attacco, avviati i contatti per Costa

Giampaolo Pazzini e Fabio Pecchia (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Il punto sul calciomercato del Verona: contatti avviati per Costa e Casasola, in attacco si cerca un sostituto per Ragusa

A Verona si ragiona in chiave mercato, sul taccuino del ds Tony D’Amico sono evidenziati un terzino sinistro ed un esterno d’attacco: i nomi più gettonati, al momento, sembrano essere quelli di Filippo Costa (già avviati i contatti con la Spal) e Mattia Sprocati. Tuttavia, in attacco, la questione è più complessa. La dirigenza sta cercando di capire come muoversi, molto dipende dall’eventuale cessione di Karamoko Cissè: sulle sue tracce ci sarebbero Foggia e Salernitana, l’attaccante – anche a causa degli infortuni – finora ha trovato poco spazio. I campani sembrerebbero più avvantaggiati, con loro potrebbe intavolarsi un’ampia trattativa includendo Eguelfi e il difensore argentino Tiago Casasola che arriverebbe in gialloblù.

Restando in tema di infortuni, l’Hellas è comunque obbligata ad agire sul fronte offensivo: Antonino Ragusa è fuori per tutta la stagione a causa della lesione al ginocchio destro rimediata contro il Pescara. Grosso vorrebbe puntare su Laribi, fra gli scontenti in casa gialloblù, per dare il cambio a Lee e Matos. Da registrare, inoltre, il secco no rifilato a un importante club della Serie A olandese interessato a Vladimir Lupta, la società non vuole privarsi del giovane attaccante slovacco.

Per rimanere aggiornato su tutte le trattative CLICCA QUI!

Calciomercato Verona, vicino il rinnovo di Silvestri: tramonta il sogno Marchetti

Inoltre, quest’inizio anno vedrà il rinnovo di Marco Silvestri. L’estremo difensore si legherà ulteriormente al Verona con un prolungamento atteso da tempo, una volta tramontata l’indiscrezione di un possibile arrivo dell’ex laziale Federico Marchetti. Silvestri e la società dovrebbero incontrarsi dopo la sosta per formalizzare l’accordo. Sul fronte cessioni, Fossati verrà ufficializzato presto al Monza così come Bearzotti. Resta in attesa Simone Calvano, in cerca di riscatto dopo un’annata poco fortunata, osservato speciale di Foggia e Cosenza. Tanta carne al fuoco per una squadra che, se vorrà centrare l’obiettivo promozione, dovrà trovare maggior continuità di risultati. Magari coinciderà con l’arrivo di qualche volto nuovo.