Serie B, la Flop 11 della 15a giornata

Bizzarri
Albano Bizzarri (Getty Images)

La Flop 11 della 15a giornata di Serie B scelta dalla redazione di SerieBnews.com. Grassadonia in panchina

La sorpresa della giornata porta la firma del Livorno. Protagonista in negativo nella vittoria del club amaranto è l’ex Serie A Bizzarri. Costa in difesa, mentre Coda e Maniero guidano l’attacco. Ecco la Flop 11 della 15a giornata scelta dalla redazione di SerieBnews.com. Questa, invece, la nostra Top 11.

Tutte le news sul campionato cadetto: CLICCA QUI!

Serie B, la Flop 11 della 15a giornata: Grassadonia in panchina

Albano Bizzarri – Non trattiene il destro di certo non irresistibile di Diamanti, spianando di fatto la strada al Livorno. Gara da dimenticare per il portiere del Foggia.

Riccardo Brosco – È il principale colpevole tra le fila dell’Ascoli in occasione del gol vittoria firmato da Citro. Si lascia sfilare la palla e Lanni non può nulla.

Kastriot Dermaku – Costantemente in affanno nel pesante ko del suo Cosenza. Nella ripresa causa anche il calcio di rigore successivamente trasformato da Ricci.

Andrea Costa – Riceve una doppia ammonizione nel giro di 6 minuti, lasciando il Benevento in inferiorità numerica quasi per l’intero secondo tempo. Errore imperdonabile per un giocatore della sua esperienza.

Angelo Corsi – Disastroso in fase difensiva e mai incisivo in zona d’attacco. Prestazione da dimenticare per il laterale del Cosenza.

Francesco Deli – Piuttosto impalpabile nella sorprendente sconfitta del Foggia sul campo del Livorno. Oggetto misterioso.

Malick Mbaye – Rompe l’equilibrio in Pescara-Carpi con un sanguinoso autogol sugli sviluppi di un calcio d’angolo che condanna la squadra di Castori alla sconfitta.

Oliver Kragl – Giocatore inspiegabilmente involuto rispetto a quello visto in avvio di stagione. Il Foggia ha bisogno del miglior Kragl per sperare nella salvezza.

Lorenzo Rosseti – L’attaccante dell’Ascoli si fa espellere dopo 14 minuti dal suo ingresso in campo per un ingenuo fallo a centrocampo e per proteste.

Massimo Coda – Ha la palla sul dischetto per sbloccare Benevento-Verona, ma decide di rovinare tutto con un cucchiaio letto senza problemi da Silvestri. Errore, quello del centravanti, che si rivelerà decisivo per la squadra di Bucchi.

Riccardo Maniero – Piuttosto sottotono e mai pericoloso dalle parti di Lamanna. Una delle peggiori prestazioni stagionali dell’attaccante del Cosenza.

All. Gianluca Grassadonia – Il suo Foggia non vince dal lontano 6 ottobre e la sconfitta di Livorno potrà costare cara all’allenatore, che è sempre più in bilico.

FLOP 11 (3-4-3): Bizzarri; Brosco, Dermaku, Costa; Corsi, Deli, Mbaye, Kragl; Rosseti, Coda, Maniero. All. Grassadonia

Enrico Pecci