Reddito di cittadinanza: le parole del vicepremier

Luigi Di Maio (Getty Images)

Le parole del leader pentastellato Di Maio: “Ci saranno i centri per l’impiego, ma stiamo investendo soprattutto nei tutor”.

Dopo le parole di qualche giorno fa con cui ha assicurato gli elettori, il leader del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio, è tornato a parlare della situazione legata al reddito di cittadinanza. “I centri per l’impiego ci saranno. Dovranno essere ristrutturati. La cosa su cui stiamo investendo, però, è il cosiddetto tutor o navigator” ha affermato il vicepremier a ‘Radio Radicale’. Il tutor sarà associato a coloro che richiederanno il reddito “Lo raggiungerà dovunque egli sia, lo spingerà seguire le prassi necessarie per trovare un lavoro o formarsi e prenderà un bonus se farà assumere quella persona” spiega Di Maio. “Faremo un piano di assunzioni straordinarie per i tutor – aggiunge – e saranno loro stessi a segnalare eventuali inadempimenti. Sarà lui a portarlo in una agenzia o in un centro per l’impiego o in un centro di formazione”.

Il vicepremier punta a fare chiarezza: “Il navigator dovrà seguire tutto il percorso e fare in modo che coloro che richiedano il reddito trovino lavoro. Perché chiariamo che il reddito è lavoro, è una misura di investimento nel capitale umano mai fatta in Italia che permetterà alle imprese di avere personale più qualificato rispetto a oggi”.