Empoli, Tavano: ”Altrove avrei strappato un ingaggio più alto e più lungo, ma io qua sono a casa e ci rimango”

Francesco Tavano

 

In tempi in cui il denaro ha la meglio sui sentimenti, ecco che ogni tanto si trovano delle eccezioni. Una la troviamo ad Empoli e risponde al nome di Francesco Tavano, che ha rifiutato tante richieste pervenutegli da altri club, per rimanere laddove è tornato lo scorso anno dopo tanto peregrinare. Ecco la sua intervista al quotidiano locale ‘Il Tirreno’: ”Ho parlato coi dirigenti e sono soddisfatto, mi hanno fatto sentire ancora importante e anche se avrei preferito allungare il mio contratto, che scadrà il prossimo giugno, sono comunque contento di proseguire la mia avventura all’Empoli. L’ho sempre detto, qua mi trovo a casa e anche se altrove avrei potuto strappare qualche contratto più remunerativo e più lungo, ho sempre preferito Empoli a tutto. Lo scorso anno ero tornato con altre aspettative, ma tutto è andato male. Ora ripartiamo da zero, ci sono tanti giovani da mettere in mostra e l’obiettivo primario sarà la salvezza. Sarri? Mi sembra molto preparato, scrupoloso sul lavoro. Chiede molto ai suoi giocatori, come è giusto che sia, ma senza diventare eccessivo. Credo che ci siano i presupposti per fare bene con lui. Inoltre mi stanno piacendo, dei nuovi, Croce e Spinazzola. Io capitano? Mi piacerebbe, ma credo che sia Moro il giocatore più indiziato a farlo”.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta