Verona, il DS Gibellini va via sbattendo la porta: ”Mandorlini è il mio carnefice, è colpa sua se non siamo andati in Serie A. E sul Presidente Martinelli…”

Mauro Gibellini

 

Incredibile conferenza stampa d’addio per l’ormai ex Direttore Sportivo del Verona Mauro Gibellini che attacca il mister Andrea Mandorlini, con cui, non è un mistero, non è mai andato d’accordo e il Presidente Martinelli. Ecco le sue parole: ”La colpa della mancata promozione? L’ha buttata via Mandorlini con delle scelte opinabili e con uno sciagurato turnover. Il tecnico ha sempre avuto da ridire sul mio operato e si è sempre intromesso in tutte le trattative. Il mancato mercato di gennaio non è solo colpa mia, ma del fatto che non c’erano soldi. E poi io avevo preso Pasquato e venduto Mancini, poi il mister ha bloccato tutto. Quante partite ha giocato Mancini quest’anno?… Mandorlini mi ha anche messo le mani addosso e ora che sono uscito dalla società lo querelerò per diffamazione”. Ma non è finita qua: ”Il comunicato del Presidente Martinelli mi ha ferito. Sono stato criticato perchè ho dato l’onore alle armi al Varese, pur facendo presente i gravi errori arbitrali nei nostri confronti. Incredibile. E comunque il padre di quel comunicato abita a Ravenna… E’ lui il mio carnefice (si riferisce ancora a Mandorlini)”. Poi un augurio al nuovo DS Sogliano: ”Lui ha forte personalità, farà bene. Un giorno mi piacerebbe tornare qua, ho sempre voluto il bene del Verona. Il mio futuro? Vado a Como dove mi stimano…”.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta