Nocerina, medico sociale Rosati: ”Per Pomante abbiamo temuto il peggio”

Marco Pomante a terra soccorso dopo il malore accusato ieri

 

Abbiamo ancora tutti negli occhi le terribili immagini di Piermario Morosini che si accascia a terra improvvisamente colpito da malore la scorsa settimana. Ieri, allo stadio San Francesco di Nocerina Inferiore, si è corso il rischio di una nuova tragedia. E’ quello che hanno pensato tutti i tifosi vedendo crollare a terra il difensore dei molossi Marco Pomante, colpito alla gola precedentemente e svenuto per qualche secondo per il riacutizzarsi del dolore. Il medico sociale dei rossoneri, Gianluca Rosati, ha commentato così l’accaduto: ”Per un istante abbiamo temuto il peggio. Il ragazzo sembrava che avesse perso i sensi e abbiamo subito attivato le procedure per la rianimazione. In realtà, però, non aveva mai perso coscienza in modo definitivo, anche se non ricordava nulla dell’accaduto. Comunque eravamo pronti ad ogni evenienza, siamo medici e dobbiamo essere pronti a qualsiasi emergenza. Io, il massaggiatore Grassi e il medico della Reggina, abbiamo immediatamente fatto riprendere il ragazzo che ha avuto sostanzialmente un colpo di frusta e anche gli esami effettuati all’Ospedale hanno dato esito negativo. Solo un grande spavento insomma”.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta