Juve Stabia, la rissa in Foggia-Gela costa un solo turno di stop per Marco Sau

Marco Sau festeggiato dai compagni dopo un gol

 

Sospiro di sollievo in casa Juve Stabia dopo il responso sulla squalifica di Marco Sau inerente ai fatti dello scorso anno quando, in un Foggia-Gela di Lega Pro, il bomber sardo fu protagonista di una rissa sul campo. Un turno di squalifica, con decorrenza immediata e 16 mila euro di ammenda al giocatore. A fronte delle numerose giornate di stop che si prospettavano per il numero 25 della Juve Stabia, si può dire che non è andata male. Certo, si può discutere sui tempi della sentenza, ma le vespe ci sono abituate, visti i punti di penalizzazione inflitti quest’anno alla squadra per fatti risalenti alle passate stagioni. Per la gara contro il Bari, quindi, il tecnico Braglia dovrà fare a meno del suo capocannoniere e uomo simbolo di questa stagione.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta