Piccolo giallo in casa Vicenza: la società berica sta valutando chi dovrà affiancare Massimo Beghetto nel finale di campionato. Il tecnico biancorosso, infatti possiede il cosiddetto «patentino» di seconda categoria che permette di allenare in Lega Pro e nel campionato Primavera. Per la serie A e serie B, invece, c´è bisogno dell´abilitazione di prima categoria. Il Vicenza ha, dal 5 di marzo, quattro settimane di tempo per mettersi in regola e quindi a breve la società di via Schio dovrà prendere una decisione a riguardo. «La norma vale per tutte le società di A e B e quindi anche il Vicenza dovrà rispettarla – spiega il presidente Aiac Luciano Genovese – adesso vedremo cosa fare con il Vicenza, l´importante è che la questione si risolva».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here