Sampdoria-Ascoli, Carillo: “Si è giocato a una porta sola”

Giuseppe Carillo, che oggi ha sostituito Iachini sulla panchina della Sampdoria, ha parlato dopo lo 0-0 con l’Ascoli. Ecco alcune delle sue parole: “Senza fare polemica, la mancanza di calci di rigore inizia a farsi sentire: purtroppo anche questi episodi fanno parte del calcio e dobbiamo accettarli. Ovviamente la situazione inizia a essere fastidiosa ma, nonostante tutto, noi dobbiamo insistere sulla nostra strada. Nel primo tempo abbiamo giocato meglio rispetto alla ripresa: dopo l’espulsione di Ciofani loro si sono arroccati molto dietro ed è stato difficile trovare il varco giusto, anche perché noi abbiamo cominciato ad avere troppa frenesia. Le occasioni sono arrivate comunque in molte circostanze, il palo, tante iniziative, di fatto abbiamo giocato a una porta sola: purtroppo resta l’amarezza per non avere conquistato tre punti che avremmo meritato”.

Notizie Correlate

Commenta