Cittadella, Marchetti: “Situazione favorevole ma non dobbiamo montarci la testa”

Stefano Marchetti

Il ritorno al successo contro la Nocerina prima della sosta, ha portato una ventata di ottimismo in casa del Cittadella, ma il primo a richiamare all’ordine e a riportare l’ambiente con i piedi per terra è stato il direttore generale Stefano Marchetti, intervistato dal Corriere del Veneto: “E’ chiaro che si sta creando una situazione molto favorevole ma non dobbiamo assolutamente montarci la testa o sognare cose che in questo momento non ci appartengono” ha spiegato il dirigente che ha poi voluto precisare di non voler fare alcun paragone con la stagione dei play-off: “Paragoni con la stagione dei playoff non li voglio fare, quello che posso dire è che quando non hai l’assillo del risultato a tutti i costi giochi mentalmente più libero e ti riescono giocate che magari in altri momenti non ti riuscirebbero”. Marchetti ha poi chiarito che la squadra dovrà lavorare per mettere insieme più punti possibile: “I punti non ce li regala nessuno, bisogna conquistarli tutti uno dopo l’altro, senza fermarsi mai e avendo la consapevolezza che sedersi in questo momento sarebbe l’errore peggiore che potremmo fare”. Il dg si è poi soffermato sui nuovi acquisti Paolucci e Ciancio, sottolineando il rapido inserimento dei due in rosa: “Paolucci l’abbiamo seguito a lungo e l’abbiamo voluto fortemente . Ciancio mi è sempre piaciuto ed è stato frenato soltanto dagli infortuni, perché le qualità per emergere le ha tutte. Il suo debutto a Nocera Inferiore è stato davvero incoraggiante e sia lui che Paolucci si sono inseriti nel gruppo al meglio. In questo momento c’è uno spogliatoio fantastico, ci sono ragazzi che vann d’accordo anche fuori dal campo. Insomma, ci sono tutte le premesse per terminare la stagione nel migliore dei modi”. In conclusione il dg ha parlato della prossima gara contro il Modena e in particolare sul possibile esonero di Cuttone: “L’esonero di Cuttone? Non so come andrà a finire sono cose loro in cui non voglio entrare, noi pensiamo soltanto a preparare la partita nel modo migliore, loro vorranno assolutamente vincere per uscire da questo momento negativo che stanno attraversando” ha concluso Marchetti.

Notizie Correlate

Commenta