Serie Bwin, Tesser: “A questo punto del campionato basta niente per vanificare il lavoro di una stagione”

Attilio Tesser

L’ex-allenatore del Novara, Attilio Tesser, protagonista della doppia promozione dalla C alla B e dal campionato cadetto alla Serie A, è tornato a parlare al quotidiano ‘L’Arena’ del campionato di Serie B ed in particolare delle squadre di vertice: “Il Toro ha molte possibilità di vincere il campionato, ma non sarà così scontato come la forza della squadra e il blasone possono suggerire a prima vista. Un posto in serie A il Torino dovrà sudarselo, considerata la concorrenza” ha evidenziato Tesser che ha poi parlato del passaggio molto delicato che da qui alla primavera definirà le squadre in lotta per la promozione: “Non diamo nulla per scontato, specie in serie B. A questo punto del campionato basta niente per vanificare il lavoro di una stagione intera. Nel suo piccolo anche la fortuna ha il suo peso”. Per quanto riguarda le altre contendenti l’ex di Novara e Padova, ha parlato anche del Pescara di Zeman e del Verona di Mandorlini: “Il Pescara, ad esempio, è stato penalizzato dagli ultimi rinvii. Stava attraversando un momento fantastico ma è stato costretto a fermarsi e qualcosa magari avrà anche perso nel frattempo. Se si va avanti con questo equilibrio anche un punto può costarti carissimo. Verona? L’ho visto giocare, questa è una squadra con grande organizzazione ma anche con giocatori di qualità scelti con grande raziocinio. E vedo un gran bel gruppo, certe piccole sfumature ti fanno capire chiaramente quando c’è unità d’intenti e tutti marciano nella stessa direzione” ha spiegato Tesser che ha poi concluso parlando di due giocatori nello specifico: “Sulle qualità di uno come Hallfredsson siamo tutti d’accordo, ma l’Hellas ha trovato anche un ragazzo potenzialmente determinante come Lepiller. Anche se alla fine a vincere è sempre il gioco di insieme, ma Mandorlini questo lo sa benissimo” ha concluso Tesser.

Notizie Correlate

Commenta