Bari, Kutuzov:”Mi sono divertito tanto a Livorno. Che goduria tornare in campo”

Vitaly Kutuzov

 

Il bielorusso Vitaly Kutuzov, attaccante in forza al Bari dal gennaio 2009, è tornato in campo a molti mesi di distanza dalla sua ultima partita:”Che goduria scendere di nuovo in campo dopo tanto tempo. A Livorno avrei voluto che la partita non finisse mai da quanto mi stavo divertendo. Nonostante la squadra fosse in dieci e stavamo soffrendo, io avrei voluto continuare, una sensazione stranissima”. Nonostante gli screzi passati, un grande abbraccio con mister Torrente a fine partita:”Ho un buon rapporto col mister. Qualche tempo fa una mia intervista era stata travisata, ma io non ho niente con lui e con la società, so che non c’è mai stata cattiveria da parte loro”. Adesso sta al bielorusso inserirsi in uno schema già consolidato, anche se non nuovo per lui:”Giochiamo col tridente, una punta centrale e due esterni, non c’è un ruolo specifico per me, mi sto cercando di adattare a quello che chiede il mister. Con questo modulo ho già giocato ai tempi di Zeman all’Avellino, ma con lui avevo compiti esclusivamente offensivi, mentre adesso devo anche difendere”. Il calcio è come una fidanzata, con questa metafora Kutuzov fa capire come sono andati gli ultimi mesi fuori dai campi:”Il calcio è come una fidanzata, una volta non ti vuole sposare, ma se è bella ci torni lo stesso. Ora sto tornando a innamorarmi…Per questa squadra ci ho rimesso la salute per vincere, ho vinto un derby col Lecce con una gamba sola e per il mister Ventura ho dato tutto, dispiace sentire certe cose riguardo il calcioscommesse attorno alla nostra squadra dello scorso anno. Aspettiamo i verdetti definitivi per giudicare”.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta