Torino-Sampdoria, Ventura vs Iachini: la sfida tra i mister promozione

Giampiero Ventura, allenatore del Torino

 

Due uomini per tornare in alto, due personaggi che conoscono bene il campionato cadetto, due motivatori per sognare o, più semplicemente Ventura contro Iachini. TorinoSampdoria è anche questo. E’ il confronto tra chi proverà a riprendersi la vetta della classifica e chi, invece, cercherà un successo di prestigio per migliorare la propria graduatoria  e per mettersi definitivamente alle spalle un periodo nero e proiettarsi al futuro con la giusta carica.

Giampiero Ventura è una vecchia volpe, uno che garantisce il risultato, che sa mantenere alta la tensione. E’ un ex della sfida (può vantare infatti 38 gare sulla panchina blucerchiata) e soprattutto ha dei numeri importanti nei precedenti contro i doriani avendo collezionato 4 successi, 2 pareggi e 2 sconfitte. Sa come di fa, insomma. Proprio per questo è stato chiaro con Bianchi e compagni. Non sarà come all’andata, molte cose sono cambiate ma tanto potrebbe cambiare nella mente dei suoi ragazzi in caso di una vittoria. Tassello importante nella lunga corsa alla promozione. Parola di mister promozione.

Un titolo, quello di mister promozione, che appartiene anche a Beppe Iachini. Un titolo che l’allenatore marchigiano vuole onorare a tutti i costi. Ha preso la Samp nel bel mezzo di una tempesta, ha sofferto quando i risultati non arrivavano, ha resistito ma ora, forse, le cose sono cambiate.  I blucerchiati si stanno ritrovando, vedono la zona play-off e possono contare su una squadra profondamente rinnovata. Sbancare Torino significherebbe svoltare e lanciare un segnale chiaro al campionato. Vorrebbe dire che la Samp è tornata. Iachini ci spera e conta sui numeri. Ha un bilancio in positivo nelle sfide contro il Toro: 4 vittorie, 5 segni “x” ed 1 solo KO (col Piacenza in B).

Ventura-Iachini, ne resterà uno solo. Ma potrebbero salire tutti e due.

Antonio Modaffari

 

Notizie Correlate

Commenta