Pescara, Immobile: “A Pescara mi sono ritrovato, sogno il goal nella mia terra”

L'attaccante del Pescara Ciro Immobile

Torna il campionato dopo le feste e la sosta natalizia. In casa Pescara c’è grande ottimismo per la posizione in classifica e per l’ultima vittoria interna contro la Sampdoria. Adesso per i biancazzurri si prospetta l’ostacolo Nocerina, una squadra “ferita” dopo il pessimo inizio di stagione e che ha voglia di riscattarsi già dal primo impegno del 2012. Un impegno speciale per l’attaccante del Pescara Ciro Immobile, che torna nella sua terra d’origine, la Campania:
“Si sono contento di com’è finito il 2011 – ha detto Immobile a TVSEISPORT – non è iniziato bene per me a Grosseto, però mi porto dietro l’esperienza fatta, i lati negativi, e mi prendo i lati positivi di Pescara. I goal annullati sono diventati quasi una moda, sono contento però che con la Samp anche se mi è stato annullato il goal abbiamo comunque vinto. Speriamo che ci sia un pò più di attenzione”
Immobile, da attaccante di razza, spera di aprire il 2012 con un goal nella propria terra: “Speriamo che si vinca, torno a casa dove sono tutti i miei parenti e amici, sarei felicissimo di fare goal. Sappiamo che la Nocerina è in un momento un pò così, ha perso le ultime partite e si vuole rifare però noi sappiamo queste cose, e siamo pronti per affrontare la Nocerina“.
Poi uno sguardo al campionato di B, dove Immobile vede il Torino un passo avanti agli altri: “A livello di organico mi ha impressionato il Torino, il Sassuolo a livello di gioco ci ha messo in difficoltà, le altre sono più o meno allo stesso livello; poi c’è il Padova che è una squadra forte e anche la Sampdoria con l’organico che ha potrà fare qualcosa di più nel girone di ritorno”.

Lorenzo Marrucci

Notizie Correlate

Commenta