Modena-Torino 2-1, le pagelle del big match di Serie B

Agatino Cuttone

Ecco le pagelle di Modena-Torino:
MODENA
Caglioni 5.5:
insicuro sul tiro da fuori di Stevanovic, non dà sicurezza alla sua difesa in una giornata non particolarmente brillante per lui.
Bassoli 5.5: Stevanovic è un cliente non facile da governare, non lo argina mai.
Carini 5.5: Sgrigna lo fa impazzire con la sua velocità e quando tira all’improvviso. Partita insufficiente.
Perna 6: il capitano ci mette il cuore e l’esperienza, in una partita difficilissima.
Milani 5.5: prova incerta sulla corsia, non riesce ad arginare il movimento degli esterni granata.
Nardini 6.5: il migliore tra i suoi, gioca con grande continuità in mezzo al campo. A venti minuti dalla fine viene sostituito quando ha finito proprio la benzina.
(72′ Carraro) 6.5: palla decisiva per Ciaramitaro e due tre palloni di grandissima qualità.
Ciaramitaro 7: corre per tutto il campo in lungo e largo, morde le caviglie e non lascia mai il pallone all’avversario. Viene premiato sul finale quando realizza un gol bellissimo e che fa battere il cuore.
(43′ Petre) sv
Giampà 6: motorino instancabile del centrocampo di Cuttone, gioca una buona partita soprattutto nella ripresa.
Di Gennaro 6: grande prestazione al centro del campo, dove dimostra di avere gamba e talento da vendere. Ottima partita.
Greco 6: buona prova di sacrificio premiata dal gol su rigore.
(81′ Gilioli) sv
Stanco 6: corre per tutta la partita, anche se non riesce a trovare la porta.

All. Cuttone

TORINO
Coppola 6:
partita nella norma e senza grandi preoccupazioni. L’espulsione è frutto di un abbaglio dell’arbitro Gallione.
D’Ambrosio 6: si sta ritagliando il suo spazio nella difesa a quattro del Toro, anche per il ko di Darmian. Cresce partita dopo partita, dimostrando buona maturità.
Glik 4: in ritardo di passo e di condizione, non ne combina una giusta. Il centrale granata combina la frittata quando nella ripresa atterra Greco in area di rigore, lo salva Gallione che espelle Coppola
Ogbonna 6.5: stupisce l’eleganza e la qualità con cui guida la difesa, un leader del futuro per il Toro e per la Nazionale.
Parisi 6: grande propensione a salire, ottima inclinazione a difendere. Partita degna di nota per l’ex terzino di Messina e Bari.
Iori 6: la sua qualità in mezzo al campo è il vero segreto di questo Toro. Anche oggi, che non sembra al 100%, gira palla velocemente a centrocampo dando il via alla manovra granata.
Basha 6: buona partita di filtro in mezzo al campo, gioca una quantità industriale di palloni.
Verdi 6: parte fortissimo, poi mano mano si va eclissando. Ha una velocità di lettura e una proprietà di palleggio da grande giocatore, deve solo crescere un pò per prendere il volo.
(64′ Surraco) 5: assente dalla manovra, in venti minuti non riesce a toccare un pallone.
Bianchi 5.5: gioca al limite del fuorigioco senza riuscire a sfruttare i palloni, pochi, che gli arrivano. Periodo di confusione per il capitano granata.
Sgrigna 6.5: grande qualità e ottimo passo, non riesce a trovare la rete ma ci prova da tutte le posizioni con buona predisposizione.
(74′ Morello) 6: entra a freddo e fa quello che può.
Stevanovic 7: al di là del gol incredibile che apre la partita, gioca una partita di grandissima qualità sulla corsia esterna. Abile ad allargarsi sulla corsia e a cambiare passo alla manovra.
(75′ Antenucci) 6: entra e prova a tenere la squadra alta, senza riuscire però a entrare nel match in maniera decisiva.

All. Ventura

Matteo Fantozzi

Notizie Correlate

Commenta