Gubbio, ESCLUSIVO/ Marcello Cottafava: “Abbiamo tutto per salvarci. Simoni è il nostro valore aggiunto”

Marcello Cottafava, con la maglia della Triestina

Il Gubbio si gode la strepitosa vittoria del Barbetti contro il Padova, ma non abbassa la guardia nei confronti del suo obiettivo numero uno: la salvezza! Gli uomini di Simoni continuano quindi il loro percorso atto a collezionare i punti necessari per rimanere in categoria.

Abbiamo raggiunto in ESCLUSIVA per SerieBnews.com Marcello Cottafava, che dall’alto della sua esperienza è un punto di riferimento per i giovani della squadra umbra.

Marcello, ci racconti come sei arrivato a Gubbio?
“A giugno è finito il mio contratto con la Triestina e mi trovavo svincolato. In estate il mercato era agitato, avevo molte offerte dalla Lega Pro ma volevo mantenere la categoria. Essendo svincolato mi sono accordato a settembre col Gubbio e sono felice di questa scelta”.

Che società ti sei trovato di fronte?
“Mi sono trovato di fronte una società entusiasta e dalle grandi capacità. Il direttore e il Presidente sono persone molto serie e sono felice della mia scelta. Abbiamo i nostri limiti, ma anche le nostre potenzialità. Sono convinto che faremo bene”.

Quanto è importante per voi la presenza di Gigi Simoni?
“Gigi Simoni è il nostro valore aggiunto. Si vede che sa leggere alla perfezione la partita, anche se devo dire che siamo bravi a portare sul campo quello che ci dice”.

La tua esperienza è importante per una squadra di giovani, come ti rapporti con loro?
“Voglio sottolineare che questi giovani sono di grandissima qualità. Certo è importante l’esperienza non solo di categoria, ma proprio anagrafica. Loro sono molto ricettivi e chiedono sempre consigli”.

C’è qualcuno su cui punti forte?
“Ci sono molti giovani di qualità. Nel mio ruolo devo sottolineare il lavoro di Benedetti e Caracciolo. Benedetti sta migliorando partita dopo partita, acquisirà grande maturità col tempo diventando un ottimo difensore. Peccato che Caracciolo si sia fermato, prima aveva fatto vedere grandi cose. Era stato bravo anche ad adattarsi in un ruolo non suo”.

Questo Gubbio può salvarsi?
“La Serie B è un campionato difficilissimo. La continuità a volte manca e a volte prevale chi è più organizzato fisicamente rispetto a chi è più preparato tecnicamente. Abbiamo tutto per poterci salvare. La società magari a gennaio potrà anche fare qualche ritocco sul mercato. Ma penso che abbiamo le porte aperte verso la salvezza, certo ce la dovremmo conquistare faticando in un campionato difficilissimo”.

Matteo Fantozzi

Notizie Correlate

Commenta