Livorno-Verona 0-2: le pagelle del match

Emil Hallfredsson

Ecco le pagelle del match dell’Armando Picchi vinto per due a zero dal Verona:

LIVORNO (4-1-4-1):
Bardi 6 Il ragazzo ha talento e gioca come un veterano, in un paio di uscite evita il peggio e salva la porta amaranto. Non può nulla sui goal del Verona.
Perticone 5,5 Il difensore amaranto cerca di spingere sulla destra ed è uno degli ultimi a mollare, ma soffre troppo spesso le infilate dei veloci attaccanti del Verona.
Miglionico 5,5 Anche lui non riesce mai a opporsi al meglio agli attaccanti scaligeri, soffre la rapidità di Jorginho e quando viene puntato va in difficoltà
Knezevic Stesso discorso vale per il croato
Schiattarella 5 Parte bene e si muove con il consueto dinamismo sulla fascia sinistra. Commette una sciocchezza tremenda nell’episodio dell’espulsione che condanna in modo decisivo la partita del Livorno
Luci 6 Il capitano è l’ultimo ad arrendersi, lotta in mezzo al campo con personalità, ma dopo l’espulsione di Schiattarella, cala come il resto dei centrocampisti amaranto
Rampi 5,5 Parte bene sulla destra spingendo grazie alla sua corsa. Si spegne con il passare del tempo e Novellino lo toglie dal campo 55′ Salviato 5,5 Prova a spingere anche lui sulla fascia ma il Verona ormai è padrone del campo, le sue iniziative sono sporadiche.
Remedi 5 Inizia bene mettendo pressione ai centrocampisti scaligeri ma poi soffre le infilate degli avversari che in velocità tagliano a fette il centrocampo amaranto. Russotto sv.
Filkor 6 Tra i centrocampisti amaranto è quello che si muove meglio. Prova a dare qualità alla squadra sventagliando dei buoni palloni in mezzo; ma oggi per il Livorno non è giornata.
Bigazzi5 Non pervenuto, tocca pochi palloni e non riesce mai a saltare l’avversario 46′ Dionisi 6 L’attaccante ex Celano prova a dare qualità all’attacco del Livorno, ma deve lottare contro un avversario più forte di lui.
Paulinho 5,5 Si danna l’anima la davanti, ma anche lui non trova quasi mai il pallone, Sfortunato sul colpo di testa che si infrange sul palo.

VERONA (4-3-1-2):
Rafael 6,5 Il portiere brasiliano non è molto impegnato ma quando viene chiamato in causa risponde sempre presente.
Abbate 6 Solidità e dinamicità al servizio della difesa di Mandorlini
Maietta 7,5 Il migliore in campo, segna un goal fantastico e con le sue discese mette sempre in difficoltà la difesa avversaria.
Mareco 6,5 In difesa non sbaglia un colpo e si rende pericoloso spesso quando va a saltare nell’area del Livorno
Scaglia 6,5 Ottima spinta sulla sinistra, è una continua spina nel fianco per la difesa amaranto
Russo 6 Gestisce bene il gioco in mezzo al campo e si propone in avanti con alcuni tiri dalla distanza
Tachsidis 6,5 Il greco con la sua dinamicità tiene sempre in apprensione gli avversari. Spesso pericoloso negli inserimenti
Hallfredsson 7 L’islandese è un gigante in mezzo al campo. Si propone con discese palla al piede degne di un giocatore di altra categoria, quando mette il pallone in mezzo all’area è sempre pericolosissimo 71′ Ceccarelli sv.
Jorginho 7 Segna il goal che chiude la partita ed è sempre pericoloso con i suoi slalom palla al piede. Doninelli sv.
Gomez 7 Anche lui fa impazzire i difensori del Livorno con la sua tecnica e la sua velocità. Un pò impreciso sotto porta
Ferrari 5,5 Inizia bene nel primo tempo ma è troppo lezioso quando si tratta di andare al tiro, Mandorlini lo toglie alla fine del primo tempo. Pichlmann 6 L’austriaco ex Grosseto porta più concretezza all’attacco scaligero e mette lo zampino nell’azione del secondo goal.

Lorenzo Marrucci

Notizie Correlate

Commenta