Torino-Livorno, ESCLUSIVO/ Fabio Galante: “Partita aperta, con i granata favoriti. Ricordo quando con il Livorno di Camolese vinsi a Torino”

Fabio Galante

Torino-Livorno è il big match della diciassettesima giornata di Serie B. Il match mette di fronte diversi intrecci interessanti, come quello di Iori che affronta i suoi ex compagni o quello di Novellino che torna a Torino.

E’ intervenuto in ESCLUSIVA per SerieBnews.com Fabio Galante, che di Torino-Livorno ne ha giocati diversi e che ci ha raccontato le sue impressioni sulla partita di domani.

Fabio, che partita sarà Torino-Livorno?
“Torino-Livorno sarà la classica partita di Serie B, dove non c’è un risultato sicuro. Ci aspettano le solite sorprese che solo il campionato cadetto sà regalare. Nel recente passato vedi l’Ascoli che va a vincere a Livorno all’ultimo respiro o il Varese che una domenica fa cinque goal a Grosseto e quella dopo perde in casa. E’ un campionato imprevedibile, dove può succedere di tutto. Entrambe le squadre non vengono da un periodo brillante. Certo se il Toro ambisce alla Serie A, deve vincere”.

Quindi il Torino è favorito…
“Il Torino è senza dubbio più forte nell’organico e inoltre gioca in casa. Certo, è favorito, ma come dicevo prima in Serie B niente si può dare per scontato”.

Come si vivono le vigilie di queste partite?
“Si vivono con grande attesa, visto che è un match senza dubbio di cartello. Ricordo quelle di Torino quando si andava a giocare contro la Juventus o quelle di Livorno quando ci aspettava una tra Milan e Inter. Belle sensazioni e grandi ricordi”.

Ricordi qualche Torino-Livorno in particolare?
“Ne ricordo uno del Livorno di Camolese. Andammo a vincere a Torino, mi sembra con una rete di Tavano. Fu una grande emozione e una bella rivincita dell’allora nostro tecnico”.

Matteo Fantozzi

Notizie Correlate

Commenta