Torino, l’ex portiere Sereni indagato per abusi su minore

Matteo Sereni

Situazione delicata per l’ex portiere del Torino Matteo Sereni. Dopo la separazione molto sofferta e che l’x numero uno granata sembrava aver superato, adesso i guai sarebbero di gran lunga peggiori. Sereni sarebbe infatti indagato dalla Procura di Genova e dell’unità mobile del capoluogo ligure, per abusi sulla figlia di otto anni. Le accuse pesantissime nei confronti dell’ex portiere del Torino arrivano proprio dalla moglie, e ex agente del giocatore, Silvia Cantoro.
Il gip Silvia Carparini aveva deciso, inizialmente di non valutare gli elementi probatori, ma in seguito ha cambiato linea proprio per i cambiamenti fatti da parte della piccola vittima.
Sereni non parla e per il momento i suoi avvocati Massimo Boggi e Gianni Trombetta hanno dichiarato l’ex granata come una vittima di questa situazione e non colpevole di alcun reato. Alcuni pensano a una sorta di vendetta da parte della moglie con la quale è ancora aperto il contenzioso che riguarda la separazione.

Lorenzo Marrucci

Notizie Correlate

Commenta