Grosseto, Presidente Camilli:”I giocatori sono stati un disastro. L’allenatore non c’entra nulla”

Piero Camilli

 

Dopo la disfatta del suo Grosseto contro il Varese, partita finita 5-1 per i lombardi, il Presidente dei maremmani Camilli è infuriato con i suoi giocatori, escludendo l’allenatore:”Sono stati un disastro dal primo all’ultimo, non sono mai entrati in partita. Abbiamo delle assenze importanti, ma chi va in campo non deve dare questo spetacolo indegno. C’è gente che non merita di stare in questa categoria, non ha la grinta giusta e sarà il caso che presto vada in tribuna, tanto poi a gennaio ne venderò molti, soprattutto di quelli non di nostra proprietà. E’ su questi ultimi che voglio investire, gente come Crimi per esempio, che ora è con l’Under 21. E’ stata una disfatta che in parte ho già sbollito visto che avevamo già perso dopo il primo tempo, il Varese ha strameritato”.

Poi il patron dei toscani predica un pò di calma anche ai tifosi:”A loro chiedo di avere pazienza, siamo in linea con i nostri programmi, siamo a metà classifica e se guardiamo certe squadre blasonate che sono in difficoltà dobbiamo essere contenti. La Serie B a Grosseto è già un miracolo la si possa fare, teniamoclea stretta. In futuro vedremo come potremo crescere, ora che ho lasciato il Pisa mi dedicherò al 100% a questa società, anche se il mio impegno non è mai venuto meno. Giannini? Non è lui il colpevole”.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta