Crotone-Reggina 1-1, le voci dallo spogliatoio

Leonardo Menichini

FOTI: “Non siamo riusciti a mantenere la partita sui giusti binari, nonostante l’uomo in più. Abbiamo avuto una occasione con Missiroli, ma non è stato fortunato al momento del tiro. Abbiamo sofferto il campo, oltre alla pressione dell’avversario. Bisogna riconoscere al Crotone i suoi meriti. Non siamo stati bravi a tenere la partita, rimane il rammarico e cercheremo di rifarci. Con più attenzione avremmo portato a casa l’intera posta. Non abbiamo trovato spazi sugli esterni, dimostrando imprecisione nelle giocate. Tutto ciò non ci ha permesso di avere respiro e di sfruttare la superiorità numerica”.

BREDA: “Il Crotone non ha mai tirato in porta. Non siamo contenti del risultato. Il campo di oggi è un po’ particolare. Abbiamo raccolto un punto, non abbiamo colto l’opportunità. In undici contro dieci potevamo provare ad essere più precisi, ma non ci siamo riusciti. Loro, al di là dell’intensità, non hanno tirato in porta. Dobbiamo iniziare a lavorare per sfruttare meglio certe occasioni. Bonazzoli si è impegnato, alcune situazioni gli potevano andare meglio. Per me è un giocatore importante”.

MENICHINI: “Bella gara contro una Reggina ostica, che quando va fuori riesce a far male. Rimanere in 10 poteva essere una mazzata, ma i ragazzi hanno continuato a giocare ottenendo un meritato pareggio. Ho un’enorme stima per i nostri avversari odierni, ma oggi i ragazzi sono riusciti a raddrizzare una partita importante. Sarebbe stato brutto perdere il derby in casa. Oggi sei ammoniti a uno per noi, non mi sembra corretto”.

URSINO: “Dopo l’espulsione, il Crotone ha dato il massimo ed ha meritato il pareggio. La Reggina ha sbagliato molti passaggi, e l’abbiamo messa in difficoltà con le ripartenze. Quest’anno abbiamo costruito una squadra ancora più giovane, con giocatori che vengono direttamente dal campionato Primavera. Adesso stiamo bene e ce la giocheremo con tutti”.

Fonte: Radio Touring

 

Notizie Correlate

Commenta