Hellas Verona, ESCLUSIVO/ Andrea Mandorlini: “Sono felice per Pichlmann. Che emozione giocare contro mio figlio!”

Andrea Mandorlini

Il Verona ha raccolto tre punti fondamentali nella partita di ieri contro il Brescia. Il risultato diventa ancora più importante se si va ad analizzare come è arrivato. A decidere la partita infatti è stato un goal di Thomas Pichlmann a pochi minuti dallo scadere, dopo una partita molto equilibrata e combattuta.

E’ intervenuto in ESCLUSIVA per SerieBnews.com Andrea Mandorlini, che ha commentato con noi Verona-Brescia.

Mister, ci racconta la vittoria di ieri contro il Brescia e la sua gioia dopo il goal finale?
“Avevamo una grandissima voglia di vincere e il goal all’ultimo lo dimostra. La gioia? Ognuno la esprime alla propria maniera, io sono esploso così ieri. Abbiamo giocato una partita di grande sacrificio e siamo felici di aver raccolto tre punti”.

Il goal di Pichlmann dimostra che avete anche grandissime alternative. E’ felice per il ragazzo?
“Abbiamo tante alternative e tanti giocatori infortunati, qualcuno ieri di importante non c’era purtroppo. Sono felicissimo per Thomas che si è fatto trovare pronto, veniva da un momento difficile e segnare così è stato importante”.

La prossima partita che vi attende non è di certo facile. Come la vede?
“Penso che in Serie B non esistano partite facili. Certo col Bari sarà difficile, ma abbiamo due risultati positivi alle spalle che ci permettono almeno di lavorare con serenità”.

Quanta emozione ha provato quando ha visto scendere in campo suo figlio?
“Ho provato molta emozione per il debutto di mio figlio. Sentivo che avrebbe giocato proprio contro di me, non so perchè. Quando ho visto che si alzava per riscaldarsi ho capito che non mi sbagliavo. Sono molto contento perchè è un ragazzo che lo merita, per la passione che ci mette e per le qualità che possiede. Dove è andato ha sempre giocato molto, doveva solo aspettare il suo momento. Sembra che ora sia arrivato”.

Matteo Fantozzi

Notizie Correlate

Commenta