Modena, ESCLUSIVO/ Gianni De Biasi: “Che ricordi a Modena! Bergodi può fare molto bene”

Gianni De Biasi

Il Modena oggi scende in campo al Lillo De Luca per affrontare l’Ascoli. Il primo anticipo della dodicesima giornata di Serie B va in scena alle ore 19.00 e mette di fronte due squadre invischiate nella lotta per la salvezza.

E’ intervenuto in ESCLUSIVA per SerieBnews.com Gianni De Biasi, che ha commentato con noi Ascoli-Modena proprio a poche ore dal match.

Mister, che ricordo si porta dentro del Modena?
“Per me è stata un’esperienza bellissima e ne porto dentro un sincero ricordo. Siamo riusciti a fare una grande impresa dalla C1 alla Serie A. E inoltre quell’anno riuscimmo anche a salvarci. Era una squadra di qualità che aveva grandi giocatori, sono felice di averne fatto parte”.

Poi quasi subito ci fu quella bellissima serata a Roma…
“Ricordo tutto di quella partita (Roma-Modena 1-2 22/09/2002 ndr), andammo in vantaggio su rigore con Milanetto ma il goal della vittoria lo fece Giuseppe Sculli. Fu una grande emozione, in una delle nostre prime gare in A per giunta contro la squadra di Fabio Capello”.

Il Modena quest’anno è partito con quale difficoltà di troppo, ora però comincia a carburare. Gli addetti ai lavori ci hanno specificato che quest’anno è stata costruita una squadra fisica e ci vuole di più per farla carburare. Da tecnico ci spiega meglio questa cosa?
“Sicuramente è difficile valutare dall’esterno, ma se posso dare un consiglio a Fausto (Pari, il direttore sportivo ndr) quando si cambia molto ci vuole solo pazienza. Pari lo conosco bene e ho stima di lui, l’ho allenato e abbiamo fatto grande cose insieme. Il Modena ha bisogno solo di tempo per adattarsi a questa nuova realtà di gioco, poi potrà fare bene”.

Che ne pensa di Petre? Sicuramente un giocatore che può dare grande valore in mezzo al campo…
“Conosce Bergodi e so che pondera bene le sue scelte. E’ stato diversi anni in Romania e conosceva bene questo giocatore. Se l’ha portato al Modena lo ha fatto per migliorarne le qualità, diamogli tempo e farà bene pure lui”.

Matteo Fantozzi

Notizie Correlate

Commenta