Torino, Ventura:”Voglio una prova di maturità dai miei. Non sottovalutiamo il Gubbio. Simoni? Un amico, ma credo che non continuerà ad allenare”

Giampiero Ventura

 

Tocca al Torino di Giampiero Ventura completare l’11^giornata del campionato di Serie B contro il Gubbio nel posticipo di stasera allo stadio Barbetti. Il tecnico dei granata mette in guardia i suoi per la partita di stasera:”Non sottovalutiamo il Gubbio. I campionati si vincono battendo squadre come quella umbra, piuttosto che contro la Sampdoria, dove l’adrenalina e gli stimoli te li devi creare da solo. Da questo punto di vista voglio una prova di maturità da parte dei miei giocatori. Loro avranno la bava alla bocca perchè si devono salvare e stanno aspettando questa partita da giorni, ci sarà anche il pubblico delle grandi occasioni. Stiamo attenti perchè in settimana ho sentito poco parlare di questa partita come fosse scontata, ma in verità non lo è”.

L’allenatore genovese passa a parlare del mister del Gubbio Gigi Simoni:”Lui è un amico, ha cominciato ad allenare a Genova, la mia città e abbiamo saldato il nostro rapporto ai tempi in cui io allenavo a Pisa. E’ un uomo serio, di spessore, ma penso che non continuerà ad allenare, lui è li per dare una mano alla squadra, poi lascerà spazio ad un nuovo tecnico”.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta