Padova-Vicenza 2-1, le pagelle del big match della undicesima giornata di Serie B

Alessandro Dal Canto

Ecco le pagelle di Padova-Vicenza:

PADOVA

Perin 6.5: quando viene chiamato in causa risponde sempre presente con il piglio del campione. Questo giovane portiere va seguito da vicino.
Donati 6.5: buona partita del terzino soprattutto in copertura oggi. Gavazzi e Soligo che gli sono a turno davanti fanno fatica a saltarlo.
Portin 4.5: deve sostituire lo squalificato Schiavi e lo fa con qualche difficoltà di troppo. Stupisce soprattutto quando alla fine si ostina in area di rigore a giocare il pallone a terra, facendo correre rischi davvero grandi ai suoi. Alla fine la combina grossa colpendo la palla con una mano e regalando il rigore del 1-1 al Vicenza.
Legati 6.5: importante il suo goal che regala il primo vantaggio al Padova. Anche al centro della difesa riesce a giocare ad alto livello.
Renzetti 6: prova di coraggio e di grande dedizione sulla corsia esterna.
Bovo 6.5: importantissimo il suo lavoro sporco al centro del campo. Dal Canto ha deciso di non privarsi mai di questo giocatore, ci sarà un motivo!
Marcolini sv: esce dopo 20 minuti dopo uno scontro a centrocampo con Tonucci. Prima di allora aveva provato più di una volta a cercare la porta, peccato sembrava proprio in ottima giornata.
(20′ Cuffa) 6: entra praticamente a freddo, dopo l’infortunio di Marcolini. Si posiziona sul centro destra, inserendosi spesso in mezzo all’area. Un pò di cinismo gli farebbe bene.
Milanetto 6.5: che grande vantaggio per il Padova poter alternare Milanetto e Italiano. Due giocatori sicuramente che sono un’arma in più per questa categoria. Oggi Omar ha dimostrato quanto sia importante il suo lavoro al centro del campo, dove viene preso dai suoi compagni come punto di riferimento. Gioca tantissimi palloni e li rende semplice per i suoi colleghi, una partita da grande interprete.
Cutolo 6.5: soliti tagli e grande movimento alle spalle e ai lati delle punte. Gioca ad alto livello e nella ripresa va vicino a un grandissimo goal di sinistro da fuori area. Un giocatore straordinario a cui oggi è mancato solo il goal.
Cacia 7: davanti fa sempre la differenza sia per centimetri che per qualità. Però oggi è sembrato un pò troppo statico e non in grado di fare la differenza sotto porta. Fino a quando al minuto 91′, proprio dopo il pareggio del Vicenza, si infila in area di rigore e regala al Padova il goal della vittoria. Riesce a essere determinante al momento giusto, da bravo attaccante.
Ruopolo 5.5: sfrutta solo a metà l’occasione che gli propone Dal Canto. Si muove anche bene, ma davanti non è devastante come al solito. Nella ripresa il tecnico lo sostituisce con Lazarevic’.
(66′ Lazarevic’) 7: decisivo il suo ingresso, oltre che per il dinamismo perchè regala a Cacia il pallone della vittoria!

All. Dal Canto 6.5: a tratti il Padova è sembrato statico, però che carattere oggi! Dopo aver subito il pareggio al minuto 89′ la squadra di Dal Canto ha la forza di rialzarsi, grazie a una bellissima rete di Cacia! Merito è anche del Mister.

VICENZA

Frison 6.5: il goal di Legati non è sicuramente arrivato per colpa di un portiere attento e bravissimo nei fondamentali. Frison in questa stagione sta dimostrando di poter ambire a palcoscenici davvero importanti.
Tonucci sv: sfortunatissimo, esce dopo uno scontro a centrocampo con Marcolini.
(19′ Bastrini) 6: entra a freddo dopo il ko di Tonucci, gioca con gamba e grande volontà.
D. Martinelli 6: al centro della difesa riesce a dimostrare la sua qualità, riuscendo a rendere la vita difficile a Cacia.
Augustyn 5.5: si perde Legati in occasione del goal, non riesce a leggere la situazione. Nella ripresa cerca di tenere la posizione, ma oggi non è di certo tra i migliori.
Giani 6: buona prestazione dell’esterno di Cagni. Partita giocata su ottimi livelli.
Soligo 6.5: il più pericoloso della banda Cagni, con i suoi inserimenti mette paura al Padova. Gioca una buona partita anche quando gli viene chiesto di tornare dietro a fare copertura.
Paro 6: ci mette voglia e qualità l’ex centrocampista della Juventus. Sicuramente è un’arma importante nelle mani di Cagni, peccato solo che quando sale il ritmo nella ripresa lui inizi a fare fatica.
(66′ F.Rossi) 6: entra e porta dinamismo alla squadra.
Botta 6.5: decisivo il suo apporto alla manovra, gioca un’ottima partita a centrocampo.
Gavazzi 5.5: è la sorpresa del pomeriggio, Cagni lo lancia lasciando fuori Misuraca. Il ragazzo non riesce però a trovare continuità, risultando poco efficace davanti.
Abbruscato 6: la sua esperienza è determinante per il Vicenza, anche se oggi non riesce le occasioni che gli capitano.
Tulli 5.5: si da molto da fare, cercando di tenere alta la squadra. Non riesce però a essere concreto e in molti frangenti si eclissa dal gioco. Cagni, che nella sua gestione l’ha rilanciato, lo toglie per dare spazio a un giocatore più fresco.
(56′ Paolucci) 6.5: dopo essere entrato la partita del Vicenza cambia. Da peso specifico e si muove molto, non trova il goal ma va comunque annotato il suo impegno nel tempo che il tecnico gli ha concesso.

All. Cagni 6.5: ha sicuramente riportato entusiasmo a Vicenza. Il Risultato? Per ora bisogna guardare le prestazioni e pensare al prossimo match. Perdere col Padova ci sta, anche se quanto brucia dopo aver pareggiato al novantesimo.

 

Matteo Fantozzi

Notizie Correlate

Commenta