Serie B, ESCLUSIVO/ Roberto Breda su Gubbio-Reggina: “Dobbiamo ancora lavorare, ma ottimo lo spirito”

La Reggina ha avuto una partenza altalenante con prestazioni buone e altre decisamente meno. Alla fine però i calabresi hanno dimostrato di poter dire la loro e di voler dare il massimo in ogni occasione.

E’ intervenuto in ESCLUSIVA per SerieBnews.com Roberto Breda, che ha commentato con noi questo inizio di campionato.

Mister, come giudica questo inizio di stagione?
“Stiamo ancora in fase di approfondimento, in fondo siamo solo all’inizio. Si sono viste cose buone, ma c’è da lavorare. Lo spirito però è quello giusto”.

Le è piaciuta la reazione dei ragazzi dopo essere andati in svantaggio col Gubbio?
“Sì, mi è piaciuta anche se mi è piaciuto un pò meno andare in svantaggio. Eravamo partiti forti nei primi venti minuti, poi siamo calati rischiando di rovinare tutto. E’ stato positivo però che ci abbiamo creduto fino alla fine e che l’abbiamo fatto con attenzione. Non era semplice, rischiavamo di allungarci ma non l’abbiamo fatto”.

La doppietta di Ceravolo cambia qualcosa nelle gerarchie del suo reparto?
“Abbiamo un parco attaccanti importante in tutti i singoli, sono tutti potenziali titolari. Quando entrano poi dimostrano le loro qualità come Ceravolo e come prima Ragusa. L’importante è che si facciano trovare pronti e mi diano la possibilità di alternarli. Poi le gerarchie non sono mai assolute”.

In cosa si può migliorare mister?
“La strada è ancora lunga e si deve migliorare sotto molti aspetti. Per esempio il possesso palla va perfezionato e bisogna gestire meglio l’attenzione. Ripeto però che è ancora presto per dare indicazioni precise”.

Matteo Fantozzi

Notizie Correlate

Commenta