Calciomercato, niente Serie B | Duello Di Francesco-Donadoni per la panchina

Calciomercato, niente Serie B per Eusebio Di Francesco e Roberto Donadoni: ambedue i tecnici duellano per la stessa panchina all’estero

La stagione 2020-2021 √® stata una stagione per gli allenatori italiani. Soprattutto in¬†Serie B,¬†dove tante panchine sono state costrette a ‘girare’, tra esoneri, dimissioni e nuovi arrivi. Eppure, nell’ultimo valzer degli allenatori, non sembra esserci stato posto per¬†Roberto Donadoni, di ritorno dall’esperienza cinese e voglioso di rigettarsi nella mischia, tra i campi della ‘provincia’ italiana. La¬†Cremonese¬†era stato un rumors (e nulla pi√Ļ), con l’arrivo di¬†Fabio Pecchia, poi, il nome di¬†Donadoni¬†√® rimasto solo un profilo di grande suggestione e di innegabile fascino per diverse societ√† cadette. Adesso, il futuro dell’ex Milan appare legato a quello di un altro allenatore nostrano, come quello di¬†Eusebio Di Francesco.

LEGGI ANCHE >>> BNEWS | Calciomercato, non va da Mourinho: pronto per la Serie B

Calciomercato, niente Serie B: Di Francesco e Donadoni duellano per la stessa panchina

Attenzione, dunque, a quello che trapela dai media ungheresi: secondo quanto rivelato da ‘Blikk’,¬†Roberto Donadoni¬†ed¬†Eusebio Di Francesco¬†sarebbero finiti nel mirino del¬†Ferencvaros, club magiaro che quest’anno √® stata anche avversaria della¬†Juventus¬†in Champions League. Due nomi, dunque, che affascinano la dirigenza ed il calcio ungherese, rimasto ancora stregato dall’impatto avuto nel proprio movimento da¬†Marco Rossi,¬†che grazie al lavoro svolto all’Honved si √® guadagnato la panchina della Nazionale magiara.

Calciomercato, esonero per il Nimes: occhio a Donadoni
Roberto Donadoni (Getty Images)

LEGGI ANCHE >>> ESCLUSIVO | Calciomercato Sampdoria, il futuro di Falcone: l’annuncio dell’agente

Secondo la stampa ungherese, per√≤, il nome di¬†Roberto Donadoni¬†appare in vantaggio rispetto a quello di¬†Eusebio Di Francesco, derubricato a qualcosina in pi√Ļ del semplice rumors (alla pari di¬†Peter Stoger, ex Borussia Dortmund). Il¬†Ferencvaros, infatti, √® forte della possibile attrattiva che pu√≤ suscitare su un allenatore abituato a certi palcoscenici, come l’ex Parma e Bologna (tra le altre), e conta di poter soddisfare anche le richieste salariali del tecnico bergamasco. Richieste salariali importanti, che per√≤ non andrebbero oltre a quello che √® l’attuale stipendio di Rebrov (ad oggi, allenatore del Ferencvaros e in scadenza con i magiari nel 2022), e che potrebbero convincere Roberto Donadoni¬†ad intraprendere la propria avventura in Ungheria. La Serie B, dalla sua, resta alla finestra, anche se il fascino dell’esperienza all’estero e delle coppe europee incider√† parecchio.