Calciomercato Reggina, addio Taibi | L’annuncio del ds

Arrivano le parole di Massimo Taibi, direttore sportivo della Reggina, in merito a un possibile addio con l’arrivo di Mirabelli

Nelle ultime ore si sono fatte insistenti le voci che vedevano Massimo Taibi andar via dalla Reggina. Con il direttore sportivo amaranto che doveva essere sostituito da Massimiliano Mirabelli, ex Milan. Solo voci che non hanno trovato conferma, come dichiarato anche da Taibi ai microfoni della ‘Gazzetta del Sud‘, dove tra l’altro ha confermato la positività al Covid-19: “Avevo tirato un sospiro di sollievo, perché ero negativo al primo tampone. Da quel momento ho provato i primi sintomi con la temperatura che iniziava a salire e ho capito di avere il Covid. Adesso sto seguendo tutte le procedure a Modena, è importante non farsi prendere dall’angoscia. C’è la rabbia di non poter restare accanto alla squadra“.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Monza, doppio addio shock | Ci pensano in Serie A

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Empoli, il talento non gioca | ‘Occasione’ ex Juve in Serie A!

Calciomercato Reggina, addio Taibi | "Notizie prive di fondamento"
Reggina ©Getty Images

Reggina, Taibi: “Solo voci destabilizzanti”

Continua poi il ds della Reggina: “Spero di ritornare in casa contro l’Ascoli, insieme al Covid si sono aggiunte delle chiacchiere che mi hanno fatto più male dello stesso virus“. Ed è qui che Taibi si sofferma sulle voci di un suo addio: “Non posso avercela col giornalista che ha riportato queste voci, fanno il loro lavoro. Ma il mio dissenso è per chi fa circolare queste notizie prive di fondamento. Penso che questo fulmine a ciel sereno venga da fuori città e non dal club o da fonti interne. C’è il chiaro intento di destabilizzare“.

Calciomercato Reggina, addio Taibi | "Notizie prive di fondamento"
Mirabelli ©Getty Images

Taibi ha poi concluso: “Il problema non è capire se resto o vado via, ma tutelare una squadra che lotta per raggiungere un sogno. Sono stato il primo a dire che l’obiettivo era la salvezza, ma una volta raggiunta, dobbiamo provare a realizzare il sogno“.