Coronavirus, boom di positivi al Perugia | Chiarimento ufficiale del club

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:29

Tanti casi di coronavirus in casa Perugia. La società ha preferito chiarire la situazione con un comunicato ufficiale.

Perugia Fronduti Gaudenzi
Perugia (Getty Images)

Continuano a verificarsi casi di positività di coronavirus nel calcio italiano. Nello specifico, è stata resa nota nelle ultime ore un eccessivo numero di casi in Umbria. Nel Perugia Calcio, per esempio, i casi sono tra i 20 e i 30. I tamponi in totale sono stati circa 50 tra calciatori e tutti gli altri tesserati. I calciatori positivi sono -quasi- tutti asintomatici e rientravano dalle vacanze, ma l’anomalia è che tra di loro non hanno avuto contatti. Una situazione preoccupante, seguita anche da un comunicato della società.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Pescara, colpo in casa Roma | Accordo ad un passo!

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Reggiana, UFFICIALE il colpo a centrocampo | Arriva dalla Juventus!

Caserta esonero
Caserta (Getty Images)

Perugia, oltre 20 casi positivi di coronavirus

A causa di questo elevato numero di casi positivi, il Perugia ha diramato un comunicato: “A.C. Perugia Calcio comunica che a causa dell’alto numero dei tamponi positivi registrati in queste ore ma altresì di alcune possibili anomalie riscontrate nei test, la Usl Umbria ha deciso di effettuare a tutti i calciatori e allo staff tecnico, un ulteriore tampone. Comunicheremo appena possibile l’evolversi della situazione“.

Chievo Melchiorri Vicenza Perugia
Federico Melchiorri (Getty Images)

La sede del Perugia è stata immediatamente chiusa, nonostante il club abbia ben pensato di effettuare altri tamponi per verificare la veridicità dei primi. E’ stata rimandata la seduta di allenamento di oggi e probabilmente anche quella di domani. Ma se i casi fossero confermati, l’intera squadra di Caserta dovrà stare in isolamento per 14 giorni. I calciatori rientravano dalle vacanze, ed ecco quelli sottoposti al tampone: “Albertoni, Angella, Bianchimano, Bocci, Di Chiara, Dragomir, Falasco, Fulignati, Konate, Kouan, Manconi, Mazzocchi, Monaco, Melchiorri, Moscati, Rosi, Sgarbi, Righetti, Lunghi, Tozzuolo, Fabri, Liran, Maisto, Rimedio, De Marco“. Entro venerdì dovrebbero arrivare i risultati del secondo ciclo di tamponi, che dovrebbe sciogliere il mistero.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Spezia, niente Real Madrid: c’è l’ex Inter nell’affare

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Spal, è UFFICIALE | Arriva il rinnovo