Football Under, da Calafiori a Zefi: i consigli per gli acquisti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:49

È stata la settimana dei giovani, dai gol di Gagliano, Asklidsen e Singo all’ora di gioco di Calafiori, un ragazzo che merita la copertina perchè a Torino ha ricevuto un premio per il gravissimo infortunio che ha dovuto superare. 

Seriebnews.com con Football Under compie il suo solito viaggio, spaziando dal calcio internazionale a quello italiano.

 

LEGGI ANCHE >>> Lorenzo Colombo, stellina del Milan per il dopo Ibra: ecco chi è 

Da Gagliano a Singo, i gol dei giovani nel finale di campionato

1. Otto minuti per una grande gioia: far gol alla Juventus. È la storia di Luca Gagliano, sardo doc, di Alghero, prodotto del settore giovanile del Cagliari. L’attaccante classe 2000 è stato protagonista della cavalcata della Primavera rossoblù fino all’interruzione a causa della pandemia, realizzando 10 gol nella sua categoria. Contro la Lazio i suoi primi sei minuti in serie A, poi Zenga l’ha schierato titolare contro la Juventus campione d’Italia ed è stata una notte da sogno con gol e assist per il raddoppio di Simeone.

2. Kristoffer Askildsen è il primo millennials a far gol nella storia della Sampdoria, il centrocampista norvegese classe 2001, a cui Ranieri sta dando fiducia nel finale di stagione, ha avuto il coraggio di provare un tiro dalla distanza e con un po’ di fortuna ha battuto Donnarumma. Askildsen ha personalità, è dinamico, si prodiga in entrambe le fasi di gioco, ha buone qualità tecniche. La Sampdoria l’ha pescato dal vivaio dello Stabaek la scorsa estate.

3. Singo contro la Roma ha giocato la sua prima gara da titolare, dopo gli spezzoni contro il Cagliari, l’Inter e il Genoa. È un classe 2000, il suo profilo è duttile, può giocare sia da centrocampista che da esterno destro basso. Ha personalità, qualità atletiche importanti, sa essere pericoloso in progressione e proprio con le sue caratteristiche ha trovato il gol contro i giallorossi.

4. La Roma nel suo destino, Michel Ndary Adopo, centrocampista classe 2000 del Torino, ha portato a casa due presenze in serie A, entrambe contro i giallorossi. Centrocampista dinamico, con grandi qualità atletiche, può sia muoversi davanti alla difesa che tra le linee.

 

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Benevento, fatta per Glick: le ultime di BNEWS

Dalla favola di Calafiori a Obrador, un’altra promessa made in Maiorca

5. Riccardo Calafiori è uno dei talenti più promettenti del calcio giovanile italiano, un terzino sinistro di grandi qualità tecniche e atletiche. L’esterno della Roma classe 2002 ha debuttato in serie A a Torino contro la Juventus, portando a casa un’ora di gioco che ricorderà per tutta la vita anche perchè ha il sapore della rivincita. Il 2 ottobre 2018 contro il Viktoria Plzen Calafiori ha rimediato un gravissimo infortunio: la rottura di tutti i legamenti del ginocchio destro.

6. L’ultima giornata del campionato di serie B ha visto tanti giovani debuttare in prima squadra, trovare per la prima volta spazio. Si è messo in mostra Simone Andreis, centrocampista classe 2001 della Virtus Entella che ha portato a casa trentadue minuti nella gara persa contro il Cittadella.

7. Ndour è un centrocampista moderno, una mezzala che abbina qualità tecniche e fisicità. Longilineo, di personalità, Ndour è già nella Nazionale Under 16 ma stavolta l’Atalanta non è riuscita a trattenere un suo talento, si trasferirà al Benfica.

8. Sull’asse Napoli-Lille sono stati inseriti anche tre prodotti del settore giovanile: gli attaccanti Ciro Palmieri, Luigi Liguori e il difensore Claudio Manzi, classe 2000, prelevato dal Napoli nell’estate del 2016 dall’Ischia. Manzi è un difensore che fa della marcatura il suo punto forte, è attento e aggressivo sull’uomo e, infatti, s’esalta nella difesa a tre. Il Lille probabilmente al primo anno lo spedirà in prestito in Italia in serie C, monitoreremo il suo futuro.

9. L’Inter ha un vivaio che è una macchina di produzione di talento, lo dimostra anche la storia di Sebastiano Esposito. La società nerazzurra unisce la cura per il talento coltivato in casa con lo scouting nazionale ed internazionale. L’ultimo obiettivo è Kevin Zefi, attaccante esterno irlandese classe 2005 che gioca sotto età nell’Under 17 dello Shamrock Rovers. Zefi è un punto fermo della Nazionale irlandese under 15, ha segnato 6 gol e realizzato 5 assist.

10. Il Maiorca durante la Liga terminata il 19 luglio, nel triste scenario delle porte chiuse come gran parte d’Europa, ha messo in mostra i suoi giovani talenti: Luka Romero, trequartista fortissimo classe 2004, e Rafael Obrador, terzino sinistro che ha solo qualche mese in più rispetto al suo compagno di squadra.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato Spal, scelto il tecnico: arriva dopo i play-off

Calciomercato Pordenone, occhi in serie C: centrocampista a zero