Serie B, ritiro a 26 anni | Annuncio ufficiale clamoroso!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:59
Spanò Reggiana
Serie B (Getty Images)

Assurdo in Serie B: il calciatore dice addio al calcio giocato a soli 26 anni. Il motivo del clamoroso ritiro di Spanò è lo studio

Capitano del club e promozione in Serie B ottenuta contro ogni pronostico, difficile da credere ma è vero: Alessandro Spanò della Reggiana ha deciso di rinunciare a questo grande sogno per dedicarsi ad altro. A soli ventisei anni, infatti, il difensore nato a Giussano ha deciso di smettere con il calcio e di concentrarsi sulla sua carriera da studente. “Il mio destino si è intrecciato con quello di questa città, mi ha chiesto di fare un viaggio fianco a fianco e accompagnarla in vetta, dove merita. Ce l’abbiamo fatta insieme. Quella finale, come nemmeno nelle migliori sceneggiature, è stata la mia ultima partita” ha dichiarato il calciatore in una conferenza d’addio organizzata in breve tempo.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Serie B, l’Udinese ci prova per il bomber | Ecco la risposta

LEGGI ANCHE >>> Catania, UFFICIALE addio Lucarelli | Ma il tecnico resta in Serie C

Spanò, addio al calcio per un progetto di studi

Leggendo una sua personale lettera d’addio, Spanò ha detto: “Il mio destino è compiuto. Ma ora è arrivato il momento di seguire il cuore: ci sono altre parti di me che sgomitano; è arrivato il momento di prendere un’altra strada che mi porterà lontano dal calcio”. Il motivo dell’addio è lo studio: “Ho ottenuto una borsa di studio in una business school internazionale. Non posso che ringraziare tutti per questa favola. Mi auguro di aver lasciato molto sia in campo che fuori, perché ho ricevuto tantissimo. Vi chiedo solo un favore, continuate a sorridere. Inseguite il vostro vero significato, e vivrete per sempre un sogno”.

Per tutte le ultime notizie di giornata CLICCA QUI!

Reggiana Spanò
Pallone Serie B (Getty Images)

Anche sul proprio profilo Facebook l’ormai ex capitano della Reggiana ha concesso parole malinconiche circa il suo addio, riavvolgendo il nastro dei ricordi e parlando al ‘piccolo Alessandro’ degli inizi: “Forse sei matto, ma tutti i bambini sono un po’ folli…Vai a scoprire questo nuovo capitolo della tua vita, come sempre con il cuore in mano, e lasciati guidare dal destino”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato Brescia, rivoluzione con Perinetti | Tre colpi per la Serie A!

Calciomercato Palermo, grande ex per la panchina | Contatti in corso